Ravello due grandi mostre di arte contemporanea Mediterrano 2008 e Intolerance

0

Due grandi mostre di arte contemporanea: Mediterrano 2008 e Intolerance


Due grandi mostre di arte contemporanea sul tema delle diversità, accompagneranno gli ospiti del Ravello Festival 2008, nell’edizione destinata a passare alla storia come la più lunga e ricca di eventi al centro della Costiera Amalfitana e della Campania. In occasione dell’inaugurazione del festival, apre i battenti un progetto in esclusiva mondiale, che vede Ravello quale prima sede della mostra itinerante “Mediterraneo 2008”, la quale sarà in esposizione in seguito a Parigi, Londra e New York. L’evento è una collettiva promossa dalla Perna Foundation, che focalizza la sua attenzione sulla produzione di 18 giovani artisti provenienti da diversi Paesi del Mediterraneo, i quali esprimono ciascuno una singola realtà politica, religiosa, sociale, psicologica e culturale. Questa straordinaria collezione, che va dalla pittura alla fotografia, dal video alla scultura, è stata selezionata da un comitato scientifico d’eccezione, composto dai vertici dei maggiori musei del mondo, tra cui la Tate Gallery e il PS1 Moma: Alanna Heiss, Paolo Colombo, Marc Mayer, Vicente Todolì, affiancati da Achille Bonito Oliva (direttore della sezione Arti Visive del Ravello Festival).


L’allestimento è a cura di Manuela Annibali della Perna Foundation; la mostra sarà visitabile fino al 24 agosto in vari ambienti di Villa Rufolo.


L’arte come rovesciamento della realtà, espressione della diversità, “felice intolleranza contro ogni dogmatismo, ogni fondamentalismo religioso, ogni dittatura civile o culturale”, è invece il concept di fondo della mostra “Intolerance”, a cura di Achille Bonito Oliva (dal 1 settembre al 31 ottobre). L’evento, il cui titolo è preso dal mitico film del regista americano David Wark Griffith, accoglie un panorama di artisti internazionali, ed ha un respiro multidisciplinare e multimediale. Tra le opere esposte, c’è Tavolo Love Difference (2003-2005) di Michelangelo Pistoletto.


 


 


Two major exhibitions of contemporary art: Mediterranean 2008 and Intolerance


 
Two major exhibitions of contemporary art on the theme of diversity, will accompany guests of Ravello Festival 2008 Amalfi Coast Campania. In occasion of the festival, one project will opens its doors in a world exclusive, with Ravello as the first stop on the traveling exhibition “Mediterranean 2008”, before going on show in Paris, London and New York. The event is sponsored by the Perna Foundation, which focuses its attention on 18 young artists from different countries of the Mediterranean, who each express a single political, religious, social, psychological and cultural view. This extraordinary collection, ranging from painting to photography, from video to sculpture, was selected by a committee of directors of the major museums in the world, including the Tate Gallery and the PS1 Moma: Alanna Heiss, Paul Colombo, Marc Mayer, Vicente Todolì, flanked by Achille Bonito Oliva (Director of Visual Arts section of Ravello Festival).
The development is edited by Manuela Annibali of Perna Foundation, the exhibition will be open until August 24 in variousareas of the Villa Rufolo.
Art as reversal of reality, an expression of diversity, “happy intolerance against any dogmatism, every religious fundamentalism, any civil or cultural dictatorship”, is the basic concept of the exhibition “Intolerance”, edited by Achille Bonito Oliva (from September 1 to October 31). The event, whose title is taken from the mythical American films director David Wark Griffith, has a panorama of international artists. Among the works on display, there is Love Difference Table (2003-2005) by Michelangelo Pistoletto.


Dal www.ravellotime.it

Lascia una risposta