Rifiuti, la discarica di Chiaiano si farà

0

Bertolaso ha voluto rassicurare le comunità locali che a breve sarà istituito un nuovo tavolo tecnico con i rappresentanti degli enti locali per valutare tempi e modalità legate all’utilizzo del sito di Chiaiano. In particolare, verranno presi in considerazione tutti gli aspetti relativi al tipo di rifiuti da conferire nella cava e ai mezzi e percorsi da utilizzare durante il periodo di conferimento dei rifiuti. Sarà discusso anche il problema dell’impatto ambientale relativo ai mezzi di trasporto.
«Andremo avanti secondo un percorso che vogliano condividere con le autorità locali» ha detto il sottosegretario Guido Bertolaso sottolineando che ci sono «tutte le soluzioni per rendere minimo il disagio per tutte le popolazioni interessate». La cava del poligono di Chiaiano, alla periferia di Napoli, che secondo i piani del sottosegretario all’emergenza rifiuti Guido Bertolaso ospiterà una discarica, sarà bonificata prima dell’apertura dell’impianto, prevista in linea di massima nel giro di tre mesi «e non prima». Bertolaso ha assicurato che i lavori di allestimento e per la sicurezza avverranno «a regola d’arte».
«Come sappiamo la cava è stata un poligono di tiro – ha aggiunto Bertolaso – e per questo va bonificata. Poi andremo avanti con la realizzazione del sito, facendo in modo che ci siano conferimenti entro e non prima dei prossimi tre mesi. Bertolaso ha poi detto che dalla fine di luglio bisogna partire con un piano di raccolta differenziata, serio, realistico. I primi quartieri interessati «sono quelli della zona a Nord di Napoli ed in particolare l’Ottava Municipalità di Napoli».
Il piano di raccolta differenziata porterà ad una riduzione dei quantitativi dei rifiuti e permetterà di dividere il secco dell’umido.
«Quando avremo raggiunto questo obiettivo – ha concluso Bertolaso – nella cava di Chiaiano verrà conferito materiale che è assolutamente compatibile e che non darà fastidio».


fonte:iltempo.it


                                          Michele De Lucia