POSITANO, SITO INTERNET NUOVO, MA SENZA DELIBERE

0

Il Comune di Positano si dota di un sito nuovo, bello, carino, accattivante con tante segnalazioni di news. Insomma di tutto di più,  ma senza quello che dovrebbe dare ai cittadini. I dati più elementari, l’Abc  dell’informazione pubblica : le delibere comunali in rete! Dove stanno? Non si trovano, dopo giorni di ricerche ci siamo arresi, non ci sono neanche questa volta. Gli atti pubblici ufficiali, gli unici veramente validi con i quali i cittadini possono veramente capire come funziona l’amministrazione e cosa fanno i nostri consiglieri, e assessori, non ci sono. Sparite, svanite. Promesse ormai secoli fa dall’amministrazione comunale  e richieste da Positanonews ormai dalla sua nascita, la trasparenza in rete  è praticamente andata nel dimenticatoio. Crediamo che l’unica cosa che veramente interessi ai cittadini e sapere dagli atti ufficiali, non da fantomatiche news, veramente cosa fa il Comune cioè cosa delibera, mentre nel sito precedente c’erano delibere (risalenti più o meno a dieci o undici mesi, comunque non utili per i cittadini) in questo sito non ce ne sono affatto basta guardare qua dove dovrebbero essere le delibere  http://www.comunedipositano.it/default.php?pagina=pref/albo_archivio.php&id_sezione=16ne   
Se si opta nella sezione per delibere di Giunta o Consiglio non si trova assolutamente nulla. Ora da un sito “ufficiale” cosa ci si aspetta? Gli atti ufficiali. E dove stanno? Quello di prima almeno ne dava qualcuno, seppur vecchio ed obsoleto, da qui sono sparite tutte le informazioni.  C’è si una mappa interattiva, ma dal sito del Comune di Positano ci si aspettava la trasparenza, poi ben vengano tutte le mappe. Anche se qui ci si tratta di un SIT, sistema informativo integrato, proprio per questo ci si sarebbe aspettato di più verso l’utenza. Si spera che sia stata una distrazione, o di ritardi (ma in questo caso qualsiasi operatore dell’informazione sul web sa che si sarebbe dovuto apporre un avviso con uno “scusateci al più breve aggiorneremo la sezione”, invece niente non si sa e non si capisce nulla di nulla) un’altra chicca è la sezione dedicata agli  Incarichi di collaborazione esterna provate a vedere se ne trovate una, eppure si dice che qui sono elencate tutte le collaborazioni esterne,  per non parlare dei moduli, ma se è in costruzione (e si ha il dovere di dirlo sul sito stesso) perchè mettere in rete un sito ufficiale? Un sito senza le informazioni ufficiali che il cittadino si aspetterebbe dal Comune lascia veramente sconcertati e senza parole. Vorremmo, a scanso di ogni equivoco, precisare che la nostra critica non va contro l’amministrazione e a favore delle opposizioni. Mentre l’una ha fatto allestire un sito, i cui tecnici non fanno altro che seguire le direttive del committente, in questo modo, l’opposizione non ci sembra che abbia ancora fatto contestazioni. Le scelte dei contenuti, sia chiaro, è quello che contestiamo. Qualsiasi webmaster lo saprebbe fare se non lo ha fatto è perchè nessuno glielo ha commissionato oppure non ha ritenuto fosse una priorità. Al contrario di quello che pensiamo noi.


Michele Cinque