POSITANO, TERZO DELFINO MORTO. E´ MATTANZA

0

Questa mattina a Positano nello specchio di mare della spiaggia di Arienzo, di fronte alla Villa di Zeffirelli, ਠstato trovato un altro delfino morto, dopo altri due, di cui uno decapitato. E’ vera e propria mattanza, incomprensibile. “Stanno decapitando il simbolo del mare pulito – dice Eugenio Fucito, che opera allo stabilimento balneare le Sirene a Laurito e fa parte dei Rangers d’Italia -, dopo il delfino decapitato dell’altro ieri credevo che si fosse raggiunto il massimo, ora un terzo delfino da proprio l’impressione di una mattanza.” Il delfino riverso a mare ਠin attesa di essere recuperato. In Costiera Amalfitana, da Amalfi, Ravello e Cetara non si riscontrano episodi simili. Positano, inoltre, si trova all’interno del Parco Marino di Punta Campanella, di cui fanno parte Masssalubrense, Sorrento e Vico Equense, e ci si sarebbe aspettata maggiore tutela. “Siamo sensibili al problema e chiediamo alle autorità  di indagare – dice Raffaele Di Palma di Lega Ambiente, operatore al Parco -, ਠqualcosa di incredibile, bisogna andare a fondo e capire bene cosa ਠsuccesso.” “Bisogna reagire e capire che succede non ਠmai avvenuto un episodio del genere – dice Vito Casola dell’associazione Posidonia -, non possiamo essere indifferenti a questi episodi, tre delfini morti trovati a mare ਠgrave, devono controllare al largo li va il delfino in genere e poi di notte ਠprobabile che succeda questo. Le autorità  devono intervenire.” Intanto sugli episodi ਠstata allertata la Capitaneria di Porto di Salerno. In Campania casi cosଠconcentrati non si sono mai verificati, la maggior parte degli operatori attribuisce le colpe alle reti di pesca, molte di quelle poste abusivamente, e alle cianciole. Positanonews ਠper la libera circolazione dell’informazione quindi, previa citazione (“da Positanonews.com”) si puಠliberamente utilizzare testi e foto