Camorra, carabinieri arrestano sei esponenti del clan Fabbrocino

0

NAPOLI (Reuters) – I carabinieri della provincia di Napoli hanno arrestato oggi a Nola sei esponenti del clan Fabbrocino, tra cui l’attuale reggente del gruppo, Mario Fabbrocino, omonimo dello storico capo dell’organizzazione.


Lo ha riferito l’Arma, precisando che il reato contestato è quello di estorsione aggravata dalla modalità mafiosa.


Mario Fabbrocino, detto ‘o maruzzo, è nato nel 1956 ed è cugino e cognato del boss storico capo del clan Fabbrocino.


I carabinieri della compagnia di Nola hanno eseguito sei fermi a carico di presunti affiliati al clan Fabbrocino ritenuti responsabili del reato di estorsione aggravata dalle modalita’ mafiose. Tra gli arrestati spicca il nome dell’attuale reggente dell’organizzazione, Mario Fabbrocino, alias ‘O Maruzzo, cugino e cognato dell’omonimo capo clan. L’operazione di questa notte scaturita dalle indagini eseguite dai carabinieri di Nola e’ stata denominata “Ombra”. Il clan Fabbrocino, attivo nell’area vesuviana e nell’Agro nocerino-sarnese eseguiva estorsioni in danno ad imprenditori edili e del settore Movimento terra del Nolano. L’operazione ha previsto l’impiego di circa 70 carabinieri.



                          Michele De Lucia