Podolski punisce la "sua" Polonia. La Germania vince 2-0

0

Buona la prima anche per la Germania. Dopo la deludente gara tra Austria e Croazia (0-1) di questo pomeriggio, al Wörthersee Stadion la Germania batte la Polonia per 2-0 confermando le quotazioni per la vittoria finale. Sia i tedesci che i polacchi giocano una bella gara, ma a fare la differenza è Lukas Podolski, giovane attaccante nato in Polonia, che con una doppietta regala la vittoria alla sua nazionale. I biancorossi oltre ai propri errori, hanno da recriminare vari errori arbitrali. La gara della Germania parte subito bene ma nonostante la superiorità tedesca, la Polonia gioca a viso aperto e tenendo la difesa altissima si prende più di qualche rischio. I black-out difensivi della formazione di Leo Beenhakker sono manna per gli attaccanti tedeschi che inizialmente non sfruttano le occasioni fino al 20′ quando Klose in sospetto fuorigioco serve “Poldi” che segna e non esulta.  La Polonia così grazie ad un suo errore difensivo, ma anche ad uno dei guardalinee mal posizionato subisce un goal confezionato da due giocatori di origini polacche. Beenhakker e i suoi non si scoraggiano, così tentano subito di portare il risultato in parità, ma il goal non arriva. Il primo tempo termina con i tedeschi in vantaggio. La Germania, in vantaggio per 1-0 nella ripresa pensa soprattutto a gestire il risultato, idea sbagliatissima. La Polonia cerca in tutti i modi di segnare, Beenhakker per cercare il goal toglie Zurawski e inserice Guerreiro, centrocampista di origine brasiliane.  Mossa che rivitalizza la manovra biancorossa, ma la retroguardia fa sempre pasticci. Al 17′ arriva la prima vera occasione per i polacchi, Smolarek si presenta davanti a Lehmann, ma nel momento del tiro viene fermato dal fischio dell’arbitro per un fuorigioco inesistente. 10 minuti e la Germania chiude la gara con un altro goal di Podolski che al volo manda in rete una palla svirgolata da Klose. Con il raddoppio della Germania, il ritmo della gara cala pian piano ma i tifosi tedeschi dopo una partita ricca di spettacolo ed emozioni continuano a cantare. L’attesissimo match tra Germania e Polonia, inaugurato dalla vittoria al gran premio di Montreal del pilota polacco Kubika su macchina tedesca BMW termina con la Polonia alla ricerca del goal, ma ad andare vicina al goal sarà sempre la Germania con il solito Podolski autore della prima doppietta di questo europeo.

Grazie a questa vittoria la Germania si porta in testa alla classifica del girone B assieme alla Croazia che oggi ha sconfitto 1-0 l’Austria a Vienna. Gara decisa al 4′ con un calcio di rigore segnato da Modric, ma povera di emozioni da entrambe le parti.


Umberto Gallucci (www.partenopress.com)