LE CENTRALI ENEL DI SORRENTO E AROLA DI VICO EQUENSE COLPISCONO ANCORA

0

LE CENTRALI ENEL DI SORRENTO E AROLA DI VICO EQUENSE COLPISCONO ANCORA

Le Centrali ENEL ( esattamente le Cabine di trasformazione dell’energia
elettrica da Alta Tensione a Media e Bassa Tensione) di Arola -Vico Equense
e di Sorrento fanno ancora discutere senza trovare una soluzione.
L’Elettromagnetismo ha degli effetti sulle creature viventi ma di provato
non c’è nulla, eccetto che si riscontra un aumento della temperatura delle
cellule. Gli studi epidemiologici non danno nessun riscontro perché
richiedono tempi lunghi di osservazione per cui sul problema si è divisi tra
il partito del ” Fa male” e il partito del “Non fa niente”. Abbiamo
intervistato sull’argomento il Comandante Tonino Maresca, attivista del
Comitato ” Alta Tensione” di Arola-Vico Equense e collaboratore con il
Comitato ” Conta anche TU” di Sorrento:
Comandante ci aggiorni sull’argomento.
Sul progetto di potenziamento e riqualificazione della rete in alta tensione
da C/Stabia a Sorrento, il Comitato “Alta Tensione” si è riunito e discusso
sulla linea da tenere nel prossimo futuro.
Al Premio “Capo d’Orlando”, avvenuto venerdì scorso 9 maggio 2008, abbiamo
avuto un’incontro col Prof. Roberto Vacca, il quale ci ha promesso che in
tempi brevi ci farà avere una relazione sulle problematiche che, si
sospetta, derivano da una lunga esposizione a sorgenti elettromagnetiche.
Il Prof. R. Vacca ci ha spiegato che il Potenziamento della linea, cioè
l’alzamento della Tensione da 60 Kv a 150 Kv sicuramente migliorerà la
situazione per cui noi Dirigenti del “Comitato Alta tensione” abbiamo votato
all’unanimità per le seguenti richieste:
1- Visto le rassicurazioni del prof.Vacca che il Potenziamento riduce il
campo elettrico, Chiediamo l’immediato Potenziamento dell’Elettrodotto che
va da T.annunziata a Sorrento come da progetto in corso.
2- Le Cp di Arola-Vico Equense e di Sorrento, sembra non siano inquinanti,
per cui possono rimanere nei siti attuali, mentre sono da interrare le linee
aeree nei tratti che interessano centri abitativi, anche se sono in
prossimità di una sola abitazione, quali Moiano, Arola, Prezzano e Sorrento,
come previsto dalle normative Europee.
3- Gli elettrodotti in media e bassa tensione siano oggetto di
riqualificazione e messa in sicurezza con priorità per i siti scolastici, in
primis gli istituti dell’infanzia, visto che l’unico effetto provato dei
campi elettromagnetici sul corpo umano è l’aumento della temperatura
corporea con possibili riflessi negativi sugli infanti in crescita.
4- Con le opere di potenziamento si metta in conto un minimo per ridurre
l’impatto ambientale delle Cabine Primarie su dette ad es. siepi di verde
tutto intorno e alberelli sempreverdi.
Comandante che notizie avete dalle Istituzioni dei Comuni della Penisola
Sorrentina:
Il Sindaco Marco Fiorentino è stato sempre disponibile a parlare del
problema, gli altri Sindaci sembra che il problema non li tocchi eccetto il
Sindaco Gennaro Cinque che promise, in campagna per le amministrative, un
risoluzione a breve delle problematiche ma sembra il primo oppositore al
progetto di Potenziamento. Il Sindaco disse che
lui è bravo ad aggiustare le lavatrici, ma di elettromagnetismo non ne
capisce un tubo, per cui voleva prima capire e poi avrebbe deciso il da
farsi.
Da allora è passato un anno e mezzo e il Sindaco Cinque non so se ha capito
ma la povera gente continua a soffrire del problema. Quello che mi sembra di
ricordare bene è ,che una volta mi disse,: ” L’elettromagnetismo diminuisce
se alziamo la Tensione ma il Potenziamento porta utilità solo a Sorrento per
cui, se dobbiamo fare un favore a Marco Fiorentino, voglio vedere che
benefici ne possiamo avere per Vico Equense.” Intanto abbiamo fatto un
documento affinché la cosa si sblocchi in cui, il direttivo del Comitato
“ALTA TENSIONE” chiede che si faccia un incontro ad un tavolo di
concertazione al quale siedano tutte le Parti. Chiederò alla Consigliere di
opposizione, Marianna De Martino che è sensibile al bisogno della povera
gente, di portare l’argomento delle problematiche Elettromagnetiche in
Consiglio comunale per essere inserito nell’ordine del giorno del successivo
Consiglio.
Tonino Maresca*


Comitato Alta Tensione-Comandante di Nave