CHIARA POGGI, UN DELITTO ANCORA IRRISOLTO

0

La vicenda del giovane originario di Tramonti in Costiera Amalfitana, forse ucciso a Garlasco, riporta lla mente la vicenda di Chiara Poggi, la ragazza uccisa a Garlasco lo scorso 13 agosto, i genitori sono tornati nella casa dove e’ accaduto l’omicidio. “Rientrare in casa e’ stato innanzitutto emozionante. Molto”- ha dichiarato Rita Poggi alle telecamere di Mattino Cinque -. “Ho sempre detto che avrei voluto tornare. Perche’ la mia vita doveva ricominciare da qua. Dopo 8 mesi dobbiamo ricominciare come se fosse il primo giorno”. “Sapevo cosa avrei visto quando sono rientrata – ha aggiunto la signora Poggi – . La cameretta di Chiara, tutte le cose di Chiara, le ho inscatolate io.
  Rimettero’ tutto come era, tutto tutto. In tanti mi dicono che sembro forte, in realta’ ho la calma e la tranquillita’ che cerchiamo tutti i giorni”. Anche il padre di Chiara, Giuseppe, vive con estrema difficolta’ il rientro a casa: “Le dico che e’ dura, molto dura, non lo so. Vorrei provare a tornare a viverci. Adesso vado e vengo ancora. La sera c’era la famiglia riunita. Vorrei provare la sera, quando arriva l’orario che tornava, cosa mi prende. Non lo so devo provare”. Oltre otto mesi, un solo indagato e mille dubbi. Anche i genitori di Chiara non si danno una spiegazione: “Mi sembra incredibile che a mia figlia sia successo una cosa del genere – ha detto la madre – Non era una ragazza che usciva, che era sempre in giro, che tornava tardi la sera, che ti diceva che tornava ad un’ora e tornava ad un’altra. Era una brava ragazza”. Sulle numerose ipotesi fatte dalla stampa e sulle persone che hanno voluto dire la loro sul delitto, “la gente puo’ fare e dire quello che vuole – ha detto il padre – noi sappiamo com’e’ e com’era la nostra famiglia. Mi sono chiesto tante volte il perche’ sia accaduto tuto questo: pero’ non ho una risposta. Non ho un perche’. Non lo so. Aspetto che mi dicano qualcosa e basta”. E a proposito della sensitiva che avrebbe avuto la visione di una Peugeot 207 che si allontana dalla villa di via Pascoli subito dopo il delitto la madre ha commentato: “A me non sembra che mia figlia fosse una ragazza da contattare i maghi e anche questa medium mi lascia un po’ perplessa”.