Salerno, 100 architetti riprogetteranno la città

0

Salerno, 100 architetti riprogetteranno la città








Al via le iscrizioni al III Workshop-Concorso di Progettazione organizzato come ogni anno a Salerno dalla sezione Campana dell´Istituto Nazionale di Architettura.


Al workshop, dal titolo IN ARCH LAB ´08 campania, parteciperanno circa 100 tra architetti e ingegneri, nonché studenti degli ultimi anni delle Facoltà di Architettura e Ingegneria


I partecipanti, suddivisi in 20 gruppi di progettazione, saranno affiancati, in qualità di tutor, da Camillo Botticini [Botticini Architetti – Brescia], Francesco Buonfantino [Gnosis – Napoli], Raffaele Cutillo [OfCA – Caserta], Donato Cerone [Five Studio – Salerno], Aldo Di Chio [Vulcanica – Napoli], Giorgio Goffi [giorgio goffi .architetti – Brescia], Gustavo Matassa [Matassa_Architetti – Avellino], Guendalina Salimei [T studio – Roma], Nuccio Spirito [Asnova Studio Associato – Salerno], Giovanni Vaccarini [Teramo] .


Il workshop si terrà dal 22 al 25 giugno 2008 al Grand Hotel Salerno, sul lungomare della città e sarà aperto con una conferenza di Luigi Prestinenza Puglisi.


I lavori prodotti saranno valutati da un giurì formato da Fulvio Irace (storico e critico d´architettura), Adolfo Guzzini (Presidente Nazionale In Arch), Massimo Pica Ciamarra (Vice Presidente Nazionale In Arch), Pasquale Belfiore (Presidente In Arch Campania), Bruno Discepolo (Presidente Società S.I.Re.Na), Domenico De Maio (Assessore all´Urbanistica del Comune di Salerno), Lorenzo Criscuolo (Dirigente Settore Opere e Lavori Pubblici del Comune di Salerno) e da Bianca De Roberto (Dirigente Settore Urbanistica del Comune di Salerno), che conferirà al miglior progetto un premio di 2000 Euro.


“Come Comitato Scientifico” nota Giuseppe Guida, urbanista e membro del Direttivo dell´Istituto Nazionale di Architettura “abbiamo elaborato una proposta  di workshop che, da un lato, utilizzasse le energie migliori tra le nuove generazioni di architetti, dall´altro potesse consentire la trasmissione di saperi, conoscenze, esperienze. Il premio finale al miglior progetto, oltre ad essere un giusto riconoscimento al lavoro svolto, vuole esprimere il costante impegno dell´Inarch a favore dello strumento del concorso di architettura”.


 


Per informazioni: www.inarchgiovani.org


 


                                         Michele De Lucia


 


ù