VICO EQUENSE – POLEMICA SULL’UFFICIO DEI LAVORI PUBBLICI

0

Vico Equense – Il quotidiano Metropolis riporta la notizia dell’avvenuta chiusura dell’ufficio lavori pubblici, per un carico di lavoro troppo elevato. Il Primo cittadino ha predisposto che sino al 30 giugno 2008, per poter compiere una riorganizzazione delle pratiche, l’ufficio garantirà soltanto, durante i normali orari di sportello, i servizi essenziali. La decisione ha scatenato le ire del consigliere comunale dei Democratici di sinistra, che affronterà la questione prospettando un esposto al Prefetto. Dalla lettura dell’articolo non si evince se la denuncia sarà presentata dall’intera minoranza o soltanto dal consigliere diessino Pasquale Cardone. Nell’assemblea cittadina, Ds e Margherita non hanno ancora costruito il gruppo unico del Pd, e le opposizioni non si sono mai date un coordinamento legittimato. Ad ogni modo continua l’esponente diessino “ Noi consiglieri comunali siamo tagliati fuori. Non possiamo svolgere la nostra funzione di controllo. Niente risposte ai nostri interrogativi. Stiamo cercando di fare chiarezza su alcune vicende legate proprio ai lavori pubblici (…) e, francamente, abbiamo delle perplessità sulla legittimità dell’atto. E’ per questo che abbiamo intenzione di presentare un esposto alla Prefettura di Napoli. E se non dovesse bastare ci rivolgeremo anche al TAR …” Non ci resta che attendere, ove mai fosse interpellato il Pansa, sull’esito dell’ennesima denuncia. http://www.vicoequenseonline.blogspot.com/

Lascia una risposta