POSITANO, MOLO PRESO D´ASSALTO CON I LAVORI IN CORSO. E´ POLEMICA

0

Spiaggia affollata a Positano e molo preso d’assalto da una marea di turisti che hanno invaso la perla della Costiera Amalfitana come si può vedere dalle foto allegate.


Al proposito è giunto in redazione il documento dei consiglieri comunali di minoranza:


Il malgoverno e la negligenza delle “Amministrazioni” di centro sinistra ancora in carica alla Regione Campania ed al Comune di Positano hanno raggiunto livelli allarmanti.


 


Si continua senza sosta e con ogni mezzo ad attentare all’economia turistica del territorio che è la nostra più grande risorsa e che è stata già enormemente danneggiata dallo scandalo rifiuti.


 


A Positano, nel primo week-end di lavoro e di vera apertura della stagione turistica, “si autorizza” il dragaggio dei fondali antistanti il molo fra la sera del venerdì 2 maggio e la giornata di sabato 3 maggio.


 


I lavori di dragaggio si svolgono, fra l’altro senza il rispetto delle più elementari norme di sicurezza e di salvaguardia ambientale.


 


I lavori sono pericolosi (il molo si presenta stracolmo di visitatori in arrivo ed in partenza dalle banchine), vengono danneggiate tutte le strutture ricettive del paese che affacciano sul mare a causa degli assordanti rumori.


 


Inoltre, le operazioni di dragaggio hanno reso torbido e non balneabile una larga porzione dello specchio d’acqua antistante la Spiaggia Grande di Positano,impedendo a molti la possibilità di fare il bagno.


 


Ci chiediamo chi possa aver mai autorizzato questo tipo di lavori?


Chi è delegato a controllare i lavori?


 


Tutto questo si fa’ per accontentare l’Assessore Regionale Cascetta e il Sindaco Domenico Marrone che non hanno voluto in alcun modo rinunciare al business delgi attracchi del metrò del Mare.


 


Il Sindaco è lo stesso che in passato hanno fatto manifestazioni contro gli sbarchi.


Si dovrebbe solo vergognare.


Le ricadute del malgoverno che coinvolgono l’intera Regione Campania non ha fine!!!


 


I consiglieri Comunali di Alleanza Nazionale e Forza Italia indignati per tale comportamento privo di rispetto  del Sindaco e dell’Amministrazione Regionale a spegio dei cittadini, del territorio e delle attività turistiche di Positano nonchè degli ospiti presenti nel nostro paese.


Chiediamo che tutto ciò abbia fine: questo modo di amministrare è assolutamente inaccettabile.


 


E’ veramente un pessimo inizio della stagione turistica per il nostro paese e la nostra regione.


Chiediamo l’intervento dei nostri rappresentanti nazionali e regionali affinché venga ristabilità la legalità e termini lo scempio del nostro territorio.


 


 


Hanno già dato la disponibilità ad interessarsi alla problematica l’On. Edmondo Cirielli ed il Consigliere Regionale Salvatore Gagliano.


 


 


I Consiglieri Comunali del gruppo di minoranza