POSITANO E COSTIERA AMALFITANA IL PRIMO MAGGIO DI SOLE E VIP

0

La stagione turistica sembra essere finalmente scoppiata a Positano e in Costiera Amalfitana, avvistato anche Paolo Mieli sulla spiaggia di Fornillo, mentre domani è atteso Marco Travaglio a Tramonti. Pienone su tutte le spiaggie, Positano, Praiano, Amalfi, Ravello, Minori e Maiori sono prese d’assalto dai bagnanti. Paolo Mieli, direttore del Corriere della Sera, è stato visto a passeggio sulla spiaggia di Fornillo, nessun commento dopo che i giornali, in seguito alla contestata trasparenza dei dati fiscali subito oscurata dal garante della privacy, hanno rivelato che il suo stipendio supera quello di Ezio Mauro direttore di Repubblica. Mieli in queste elezioni non ha preso posizione, come avvenne nel 2006, con un suo famoso editoriale, ed ha previsto in tempo la sconfitta del centro-sinistra.La verità per Paolo Mieli è che i risultati delle politiche 2008 sono stati decisi nel momento della caduta del Governo Prodi. “La campagna elettorale è stata fatta solo per creare degli scenari politici: se avessimo chiesto a qualcuno l’esito del voto all’indomani della caduta di Prodi la risposta sarebbe stata confermata oggi”. L’unica novità concessa da Mieli è che “questo è l’unico caso a partire dal 1994 in cui il voto non sia stato presentato come giudizio divino”. “Da domani il governo deve governare, l’opposizione deve fare opposizione e si devono cercare i punti comuni per lavorare per il Paese”.