SALERNO, DE LUCA SCHIAFFEGGIATO DA UNA PROSTITUTA

0

Foglio di via obbligatorio. Ma la giovane rumena non gradisce di essere controllata dai vigili urbani e così aggredisce il sindaco di Salerno Vincenzo De Luca, che si trovava con la pattuglia della polizia municipale per seguire personalmente i controlli sul territorio che lui stesso aveva disposto. La donna rompe gli occhiali del primo cittadino, costretto ad andare in ospedale per farsi medicare.De Luca stava procedendo a bordo della sua autovettura, scortato da una pattuglia di vigili urbani in motocicletta quando ha notato l’avvenente squillo che fermava gli automobilisti in transito per offrire una «serata alternativa». Sul tipo di serata nessun dubbio: che si trattasse di un’offerta a pagamento era molto evidente, sia per gli abiti succinti della donna, sia per la coda di autoveicoli che si era formata lungo l’asse viario. Anche l’auto di De Luca si è accostata al marciapiede e dopo il primo contatto ad opera dell’autista del sindaco è stato lo stesso De Luca a intervenire, chiedendo a gran voce alla lucciola di «andare a fare quel mestiere da un’altra parte». La reazione La rumena, per niente intimorita dalle parole del primo cittadino, ha reagito con forza iniziando a inveire contro il sindaco con epiteti in slavo e arrivando a mollare un ceffone in pieno volto a De Luca.


Vico Equense online