POSITANO, LA MALIOSA CITA POSITANONEWS

0

Con atto di citazione dell’avvocato Paolo Esposito, Felice Murano, proprietario del Bed and Breakfast La Maliosa di Arienzo,  ha convenuto in giudizio davanti al Tribunale di Amalfi per l’udienza del 22 luglio Michele Cinque e Antonino D’urso , direttore e titolare di Positanonews,  premettendo CHE


. l’ISTANTE (Felice Murano) è titolare del Bed & Breakfast denominato La Maliosa Di Arienzo sito in Positano in Contrada Arienzo;


         In data 15 marzo 2008 i CC della locale stazione hanno eseguito presso il domicilio dell’attore, e sede del predetto esercizio, perquisizione domiciliar allo scopo di accertare l’illegale possesso di armi, esplosivi e/o strumenti di effrazione ai sensi dell’art. 4 L. 152/75;


         l’attività investigativa, estesa anche ad un’autovettura intestata a familiare dell’attore, dava esito negativo e nulla veniva rinvenuto dai militari dell’Arma, che redigevano perciò conforme verbale di perquisizione;


         lintervento dei CC aveva una vasta eco nella zona, sia per le caratteristiche circoscritte dell’area ove è stato eseguito l’intervento, sia perché lo stesso si è svolto in pieno giorno alle ore 12.00, ed anche, infine, per a notorietà dell’istante e dell’attività ricettiva dallo stesso svolta con successo da molti  anni;


         – Positano News, testata on line della Costiera Amalfitana e Penisola Sorrentina, registrata al Tribunale di Salerno n. 06 del 25.1.06, risulta essere la più vista all’estero e può vantare una notevolissima frequenza di contatti anche nel territorio campano e nazionale;


         In data 15 marzo 2008 appariva diffusa sul sito Positano News articolo che recava l’intestazione “Positano Operazione Antidroga dei Carabinieri in un B&B” e nel corpo dello stesso si leggeva che alcuni militari al fine di  contrastare lo spaccio e l’uso di stupefacenti indirizzavano la loro attività investigativa proprio all’interno di un Bed and Breakfast di Positano;


         le circostanze temporali e relative al luogo ove si sono svolte i fatti hanno inevitabilmente e del tutto prevedibilmente generato nell’opinione pubblica la convinzione che il Bed & breakfast del Murano fosse nel mirino delle forze dell’ordine quale ricettacolo di spacciatori e consumatori di sostanze stupefacenti, generando così gravissimo discredito all’imagine ed alla reputazione del dr Felice Murano;


         anche alcuni clienti stranieri giunti in loco venivano avvicinati e messi sull’avviso circa al pericolosità dell’ambiente relativo al Bed and Breakfast del Murano…


Su questa vicenda ribadiamo che non abbiamo mai fatto riferimento al Bed and Breakfast del Murano, che l’articolo non faceva alcun riferimento contestuale (come dai canonici 5 W) alla vicenda in questione ne per modalità (altrimenti avremmo parlato anche della perquisizione di “armi e strumenti di effrazione” ) ne nei tempi e modi (altrimenti avremmo scritto la data all’interno dell’articolo, la data al di sopra dell’articolo è di inserimento non di datazione del fatto). Non vi sono circostanze di luogo e di fatto che possano collegare la vicenda a Murano. Purtuttavia vi sono delle persone che, a detta dell’avvocato Paolo Esposito,  hanno detto che Positanonews ha voluto far riferimento a Felice Murano, persone alle quali chiederemo conto in Tribunale con tutte le conseguenze del caso.  L’avvocato Esposito ci ha chiesto di precisare noi stessi la cosa. Ebbene, la precisiamo. Nessuna perquisizione per droga è stata effettuta nel Bed and Breakfast la Maliosa.  Inoltre annunciamo un’azione legale contro chiunque ha screditato Positanonews o ha indotto a voler dire che noi avremmo fatto riferimento a Felice Murano in quell’articolo. Positanonews è abituata a fare nomi e cognomi.  E li faremo se ne avremo riscontro. Non possiamo rivelare altro della notizia ricevuta, perchè la legge ci impone di proteggere le fonti.