TRAMONTI CHIUDE IL VALICO E IL 20 RAVELLO SARA´ ISOLATA DAL MONDO

0

Stando alle disposizioni prefettizie domenica 20, con la chiusura della Provinciale per Chiunzi per una corsa automobilistica, Ravello sarà isolata dal mondo. La gemma della Costiera Amalfitana se non si riuscirà a risolvere il problema della chiusura della strada provinciale che la collega con la Strada Statale Amalfitana, troverà anche l’altra strada chiusa. Intanto sia Scala che Ravello stanno perdendo i flussi turistici di Aprile mentre si avvicinano pericolosamente i ponti del 25 aprile e primo maggio


 


“La Provinciale chiusa è un vero e proprio controsenso se non uno scandaloso biglietto da visita per l’imminente stagione turistica – dice il presidente degli albergatori Giorgio Vuilleumier -. Le preoccupazioni degli albergatori di Scala e Ravello che, volenti o nolenti, devono fare i conti con la  strada off limit per i “lavori in corso”, oramai sono veramente enormi. E la loro pazienta è giunta al limite, in quanto nessuno sa dire, con precisione, quando le opere di consolidamento del costone roccioso, che si stanno effettuando ln località “Cigliano” subito dopo la frazione “Pontone”, veramente si concluderanno. E, così, da oramai 15 giorni, l’arteria che dalla Statale amalfitana si inerpica verso la città della musica è intransitabile. E, se per adesso, tutti i disagi sono stati a carico dei residenti che, con tanta tolleranza, non hanno protestato minimamente nonostante abbiano tutte le ragioni, tra un po’ a pagarne le conseguenze saranno pure i turisti che cominceranno ad affollare la Divina.  Insomma la  situazione appare già di per sé insopportabile e diventerà ancora più paradossale domenica 20 aprile, quando, a causa di una corsa automobilistica, su ordinanza del presidente della Provincia, sarà chiuso anche il Chiunzi che, attualmente, è l’unica via percorribile per raggiungere Ravello e Scala. “Siamo giunti all’assurdo  in quanto al danno si rischia di aggiungere pure la beffa. Le due cittadine della Costiera, infatti, rischiano di restare totalmente isolate in una importante domenica di fine aprile. E tutto questo succede nel momento in cui il turismo deve leccarsi le ferite conseguenti al grande danno derivante dall’emergenza rifiuti che ha colpito fatalmente gli operatori del settore e tutti coloro che ad essi sono collegati. Ho già informato Villani ed il Prefetto, nel caso in cui in tempi brevi non dovessero essere ultimati i lavori in corso, di revocare l’autorizzazione allo svolgimento della gara automobilistica, evitando almeno di lasciare senza un accesso  Ravello e Scala in una domenica che cade proprio alla vigilia dell’avvio della stagione balneare.”



Gaetano de Stefano

Lascia una risposta