MASSA LUBRENSE SI DIFFERENZIA

0

 Da domani a MASSA LUBRENSE si darà l’addio ai cassonetti per la raccolta dei rifiuti: saranno sostituiti dal servizio «porta a porta». Questo il messaggio che l’assessorato all’Ecologia del Comune di MASSA LUBRENSE e la Terra delle Sirene, società affidataria del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti solidi urbani a MASSA LUBRENSE e Vico Equense hanno lanciato ai cittadini da un centinaio di striscioni distribuiti in tutto il territorio per avvertire che da lunedì 7 aprile ci sarà una rivoluzione nel sistema della raccolta dei rifiuti: via i cassonetti dalle strade e dalle piazze; al loro posto entrerà in funzione il servizio di raccolta «porta a porta» effettuato dagli operatori ecologici della società «Terra delle Sirene». Per responsabilizzare la cittadinanza nella presa di coscienza della necessità di puntare alla quota del 50 per cento nella raccolta differenziata dei rifiuti la presidenza della Terra delle Sirene e l’assessorato all’ecologia hanno in settimana provveduto a fornire a tutte le famiglie, assieme a un sacchetto di tela per la spesa offerto dal Comitato di gestione del parco marino di Punta Campanella, materiale illustrativo e un «kit» (una minipattumiera, sacchetti in plastica biodegradabili e di carta) per differenziare i rifiuti da portar via dalle abitazioni, dai negozi, dai ristoranti, dagli alberghi e dalle botteghe artigianali. Il territorio comunale è stato suddiviso in due aree. Oltre che a Massa-centro il servizio di raccolta sarà effettuato nelle frazioni di Marina Lobra, San Liberatore, San Francesco, Santa Maria-Annunziata, Puolo, Schiazzano, Marciano, Villazzano, Riviera di San Montano, Termini fino al bivio di Tore di Casa col seguente calendario: lunedì rifiuti indifferenziati, martedi rifiuti organici, mercoledì multi-materiale (vetro, plastica, lattine), giovedì rifiuti organici e carta, venerdi rifiuti indifferenziati, sabato rifiuti organici. Alla zona di Sant’Agata sui due golfi-Deserto sono state unite le frazioni di Torca, Pastena, Acquara, Monticchio, Metrano, Villaggio Casa, Nerano, Marina del Cantone, Santa Maria della Neve, la Provinciale dal bivio di Schiazzano a Sant’Agata col seguente calendario: lunedì rifiuti organici, martedì rifiuti indifferenziati, mercoledì rifiuti organici, giovedì multimateriale (vetro, plastica, lattine), venerdì rifiuti organici e carta, sabato rifiuti indifferenziati. «Dopo gli incontri che abbiamo organizzato nelle scuole di MASSA LUBRENSE e con i cittadini in tutte le piazze del paese – spiegano l’assessore all’ecologia Alessio Persico e il presidente di Terra delle Sirene Rosario Apreda – ci attendiamo dalle famiglie una positiva risposta al nostro progetto. Forse all’inizio vi sarà un po’ di confusione e di ritrosia verso la novità, ma contiamo sul senso civico dei massesi per raggiungere in pochi pesi il traguardo del 50 per cento di raccolta differenziata, che certamente sarà superato con l’attuazione d’uno specifico programma di attività per il coinvolgimento di commercianti ed imprenditori e d’informazione per i turisti e i villeggianti».

Lascia una risposta