La Provincia per l´inserimento lavorativo dei disabili

0

ISTITUZIONI | Salerno – Si svolgerà mercoledì 26 marzo alle ore 9,30, presso il comune di Nocera Inferiore, il terzo workshop previsto dalla campagna “Avanti c’è posto” promossa dall’assessorato alle Politiche del Lavoro e giovanili della Provincia di Salerno, nell’ambito del progetto integrato “Lavori in corso” a cura della giunta Villani.
“Disabilità e lavoro: criticità ed opportunità del mercato”, questo il titolo dell’incontro che si terrà presso l’aula consiliare per accendere i riflettori sul reale inserimento lavorativo delle persone con handicap nella provincia di Salerno, focalizzando l’attenzione dapprima sulle novità normative introdotte dalla legge n. 68/99, per poi passare ad una descrizione delle fonti (disponibili sul territorio) in merito all’ingresso nel mondo del lavoro dei disabili ed alla successiva analisi dei dati finora raccolti.
Ai saluti del sindaco della città di Nocera Inferiore, Antonio Romano e del presidente della Provincia di Salerno, Angelo Villani, seguiranno gli interventi di: Massimo Cariello assessore al Lavoro- Provincia di Salerno; Graziano Lardo, dirigente Centro di responsabilità Politiche del lavoro; Francesco Siano, responsabile Uoc_ U.P.S.I.- Provincia di Salerno; Domenico Della Porta, FederSanità ANCI- Regione Campania; Rossano Festa, direttore Direzione provinciale del lavoro ed Antonio Oddati, dirigente ORMEL (Osservatorio del Mercato del Lavoro locale)- Regione Campania.
Moderato dal giornalista Gabriele Bojano, responsabile della redazione salernitana de “Il Corriere del Mezzogiorno”, il workshop tenterà, quindi, un confronto ed un aperto dibattito sul tema della disabilità in un mercato del lavoro complesso ed articolato. Temi che verranno approfonditi nel corso della mattinata grazie al contributo che offriranno i diversi rappresentanti delle associazioni di categoria e dell’handicap, ospiti al workshop. Saranno a Nocera Inferiore, infatti, anche Antonio Ferraro di Confindustria- Salerno, Bartolo D’Antonio, Anci Campania, Generoso Di Bendetto, D.P.I. Italia e F.I.S.H. (Federazione italiana per il Superamento dell’Handicap), Giuseppe Corsini, Ente nazionale sordi- Salerno, Angelo Gioia, Associazione mutilati ed invalidi civili (ANMIC Salerno), Giovanni Procida, Unione mutilati ed invalidi per servizio (UNMIS Salerno), Fiore Prosapio, Associazione mutilati e invalidi del lavoro (ANMIL Salerno) e Vincenzo Massa, Unione italiana ciechi- Salerno.
La Provincia di Salerno, pertanto, ancora una volta stimolerà un confronto tra le diverse forze operanti sul territorio, non solo per monitorare e comprendere al meglio le esigenze dei cittadini, in tal caso dei portatori di handicap, in modo da poter elaborare strategie d’intervento mirate ai fabbisogni della comunità, ma anche per promuovere i nuovi servizi offerti dai dodici Centri per l’impiego sorti nel Salernitano, con sportelli mirati alle imprese, ai disoccupati, alle categorie “svantaggiate”, alle donne.

Fonte : comunicato stampa


                                      Michele De Lucia