RAVELLO, MOSTRA DELL´ARCHITETTURA DEL PAESAGGIO COSTIERO

0

Amalfi, Furore, Ravello
architettura del paesaggio costiero
Villa Rufolo
15 – 30 marzo 2008
ore 10.00-13.00 / 15.00-17.00

Villa Rufolo – Sabato 15 marzo 2008 c’è stata la presentazione del volume e l’innaugurazione della mostra AMALFI, FURORE, RAVELLO di Giacomo Ricci – architettura del paesaggio costiero.
II volume propone una rifllessione sul paesaggio e l’architettura della Costa d’Amalfi attraverso la lettura di tre realtà insediative emblematiche: Amalfi, con la sua discendenza arabo-medievale, la sua urbanistica labirintica e lo straordinario paesaggio naturale che ne circonda l’abitato; Furore, con II Fiordo e le sue architetture protoindustria 11 e la natura di paese agricolo-pastorale aggrappato al costone roccioso, dal quale, fin dai tempi più lontani, gli abitanti hanno caparbiamente strappato il loro sostentamento; Ravello, con il suo splendore nobiliare di epoca angioina, rivissuto e rivalorizzato dalla sensibilità di un personaggio colto e illuminato come Francis Neville Reid, immerso nella visione estetica della natura e dell’arte tipica del romanticismo inglese della metà dell’Ottocento. Il nobile scozzese, con grande attenzione e fervore creativo, riportò alla luce l’antico Palazzo dei Rufolo e il suo splendido giardino, dando corpo ad un episodio ambientale di grandissimo interesse e bellezza, unico nel suo genere. Figure-chiave che hanno ispirato il volume sono quella di Robert Walser, animato dalla passione per le lunghe passeggiate a piedi e da una visione del mondo caratterizzata dal candore e l’ingenuità del poeta sognatore, e quella di Rosario Assunto, filosofo dei giardini s del paesaggio che, con la sua produzione critica, ha lasciato un’eredità culturale di primo piano la quale, a petto della dilagante devastazione ambientale esplosa drammaticamente in Campania, non manca di assumere il carattere di vera e propria profezia estetica.

Lascia una risposta