Salerno, Anas: aperta al traffico la rotatoria di Santa Cecilia a Eboli

0

L’Anas ha completamente aperto al traffico la rotatoria di Santa Cecilia sulla strada statale 18 “Tirrena Inferiore”, nel Comune di Eboli (Salerno). L’opera realizzata e’ necessaria per l’eliminazione di un incrocio pericoloso, al km 83,900 della strada statale 18 con intersezione a raso della strada provinciale 30B. ”L’intervento portato a termine – ha affermato il Presidente dell’Anas Pietro Ciucci – migliora nettamente la sicurezza stradale di un’arteria che costituisce l’asse viario tirrenico e che collega la Campania con la Calabria, permettendo l’eliminazione di un ‘punto nero’, costituito da un’intersezione precedentemente regolata da un impianto semaforico, e rientra tra le previsioni programmatiche di riduzione dell’incidentalita’ sulle strade”.

Sia la strada statale 18 che la strada provinciale 30B, infatti, rappresentano due assi di grande rilevanza: il primo collega il capoluogo della provincia di Salerno con i comuni della fascia costiera e la parte Nord tirrenica della Regione Calabria, la seconda collega la citta’ di Eboli (strada statale 19) con la strada provinciale 175 Litoranea e, dunque, con la fascia costiera. Tale rete stradale, inoltre, intercetta i flussi diretti, soprattutto nel periodo estivo, lungo la costiera ” Cilentana ” e il Parco Nazionale del Cilento.

La rotatoria realizzata e’ caratterizzata da un diametro esterno pari a 73 metri e da una sezione a due corsie di larghezza pari a 3,5 metri, con banchina laterale pavimentata di 1,5 metri. Il nucleo centrale della rotatoria e’ stato sistemato a verde per consentire la massima visibilita’ dell’area di incrocio ed e’ stata prevista l’installazione di una torre faro di 30 metri con 8 proiettori, volta a garantire la necessaria illuminazione dell’area di svincolo conforme alla normativa vigente. I lavori, fortemente condizionati dal contesto territoriale densamente urbanizzato con presenza di numerosissime attivita’ commerciali, sono stati realizzati in soli 5 mesi per un costo complessivo di 1,5 milioni di euro. ”Durante l’esecuzione dei lavori – ha concluso con soddisfazione il Presidente dell’Anas Pietro Ciucci – la strada statale e’ sempre rimasta aperta al traffico almeno lungo una direzione di marcia in quanto la rotatoria e’ stata eseguita in due fasi successive parzializzando la sede stradale”.

                                      Michele De Lucia