Serie A: aspettando Juventus-Napoli

0

E` Juventus-Napoli il posticipo della 28.a giornata di campionato. I bianconeri contro il Genoa sono tornati a vincere dopo la sconfitta casalinga subita contro la Fiorentina e ora non hanno nessuna intenzione di fermarsi. La Vecchia Signora, infatti, non puo` permettersi di perdere punti che possano compromettere la qualificazione alla prossima Champions League. Il Napoli, invece, cerchera` di battere la squadra di Claudio Ranieri, dopo aver fermato due settimane fa in casa l’Inter.

La Juventus in difesa non potrà contare su Legrottaglie e Zebina squalificati; giocheranno Grygera sulla destra e Stendardo al centro con Chiellini, mentre a centrocampo per lo stesso motivo manchera` Camoranesi, al suo posto ci sara` Salihamidzic. A sinistra rientra Nedved e al centro verrà data l’ennesima possibilita` a Tiago, che giochera` con Sissoko. Edy Reja fara` a meno di Zalayeta, che contro la Roma in uno scontro con Mexes si e` rotto il legamento crociato posteriore del ginocchio sinistro, e in attacco puntera` su Calaio`, che sembra essere in vantaggio su Sosa, accanto a Lavezzi.

Sono 61 i precedenti in Serie A tra le due formazioni, con 36 vittorie per la Juventus e sei per il Napoli. I partenopei non vincono dal 5-3 del 20 novembre 1988, firmato dalla tripletta di Careca e dai gol di Carnevale e Renica. Nell’ultima gara, giocata nella massima serie nel 2000-01, bel successo bianconero per 3-0: reti di Kovacevic, Inzaghi e Del Piero. Due ex per parte: Emanuele Belardi e Guglielmo Stendardo, oggi a Torino, e Manuele Blasi e Marcelo Zalayeta, attualmente a Napoli. Lo stesso tecnico della Juventus Claudio Ranieri ha allenato i partenopei nel 1991-92, dove arrivo` quarto, e nel 1992-93, dove fu esonerato dopo nove partite.

                                               Michele De Lucia