Prima tappa tuor BIMED a Conca dei Marini

0

Si è svolta nella cornice di Conca dei Marini, resa splendida da una mattinata assolata e da un clima praticamente estivo, la prima tappa del tour BIMED ’08 (Biennale delle Arti e delle Scienze del Mediterraneo, Associazione di Enti Locali) che come l’anno scorso organizza un evento che vede la partecipazione di delegazioni scolastiche dei Comuni dell’area interessata dalla tappa, in questo caso della Costa d’Amalfi e di alcune Comunità montane ( Conca dei Marini, Praiano, Furore, Amalfi, Pogerola, Vettica, Ravello, Scala, Corbara, S.Egidio del monte Albino).


L’azione si concretizza attraverso giochi di squadra e un laboratorio didattico-artistico e mira al coinvolgimento dei bambini della scuola primaria nella vita delle istituzioni, al fine di consolidare quel sottile equilibrio sociale tra cittadini ed enti locali in realtà spesso difficili (non è questo il caso) dal punto di vista della microcriminalità,del disagio sociale e giovanile.


Significativa, in quest’ottica, è stata la presenza delle istituzioni, dal parroco di Conca al Capo dei Vigili Urbani, dai Volontari della protezione civile al Vescovo di Amalfi.


In coerenza con il file rouge del progetto, l’acqua, il tema dei giochi era ispirato al film Disney “Alla ricerca di Nemo” così come il laboratorio didattico (progetto “Riciclarte” I colori di Nemo) svoltosi contestualmente ai giochi, finalizzato ad un’azione di sensibilizzazione all’attività di riciclo dei più comuni oggetti monouso per dare loro nuove forme e nuova funzione; il laboratorio, ideato e concretizzato dalla responsabile Barbara Donnarumma e dalla Sottoscritta, si pone l’obiettivo di “diffondere nelle nuove generazioni una coscienza ecologica, affinché il loro comportamento presente e futuro sia più compatibile con l’ambiente in cui viviamo”.



Giulia Cuccaro