La Roma vince a Napoli. Fiorentina ko. Milan e Juve si avvicinano alla Champions

0


La Roma non perde il ritmo e tiene il ritmo dell’Inter mentendosi a 6 punti dalla capolista. La Fiorentina invece rallenta sconfitta nel derby toscano con il Siena. Ne approfitta il Milan che vince a Empoli e riapre i giochi per la Champions League.


La Roma non si ferma
La Roma ha battuto 2-0 il Napoli. Allo stadio ‘San Paolo’, i giallorossi sono passati in vantaggio al secondo minuto con un preciso diagonale di Simone Perrotta.


Il raddoppio degli ospiti è arrivato al 51esimo con un calcio di rigore realizzato da Francesco Totti, che festeggia così la sua partita numero 500 con la maglia della Roma.


Con questa vittoria i giallorossi tornano a -6 dall’Inter in seconda posizione in classifica con 58 punti.

La Juve vince nel posticipo
La Juventus ha battuto il Genoa 2-0 nel posticipo della ventisettesima giornata del campionato di Serie A. Sul prato del “Luigi Ferraris” i bianconeri hanno meritato mettendo in scena una prestazione di grande qualità e sostanza. Decisive le marcature di Grygera al 25′ e David Trezeguet al 32′.


Con questa vittoria i bianconeri salgono a 51 punti in classifica, guadagnando tre lunghezze sulla Fiorentina (fermata nel pomeriggio dal Siena); il Genoa si ferma invece a quota 35.

Il Milan riapre la Champions
Il Milan ha battuto 3-1 l’Empoli. I rossoneri hanno trovato il gol del vantaggio al 19esimo con Alexandre Pato che ha approfittato di un errore in uscita del portiere Davide Bassi. Il pareggio dei padroni di casa è arrivato 4 minuti più tardi grazie ad Antonio Busce’.


Nel finale del match il Milan si sveglia. Al 86esimo è arrivato il 2-1 con un colpo di testa di Massimo Ambrosini. La rete del definitivo 3-1 è stata realizzata al 89esimo da Ricardo Kaka’.


Al 24′ l’arbitro Stefano Farina ha espulso per proteste il tecnico dell’Empoli Alberto Malesani. Con questa vittoria i rossoneri riducono a un solo punto lo svantaggio dalla Fiorentina, che occupa l’ultimo posto valido per la qualificazione in Champions League.


La Fiorentina perde il derby toscano
Pazzini sbaglia un gol fatto, Maccarone ne segna uno splendido: è soprattutto in questi due episodi Siena-Fiorentina, derby equilibrato deciso però da una punizione-bomba dell’ex Middlesbrough a dieci minuti dalla
fine, proprio quando lo 0-0 sembrava lo sbocco più logico.


A fare la differenza ci pensa Maccarone – espulso per doppia ammonizione – con una splendida punizione al 35′. La Fiorentina vede complicarsi i piani Champions; per il Siena, invece, una vittoria che può significare salvezza.

La Lazio rifila 2 gol al Livorno
La Lazio ha battuto 2-0 il Livorno. Allo stadio ‘Olimpico’ di Roma, i padroni di casa sono passati in vantaggio al 15esimo con Tommaso Rocchi e hanno raddoppiato al 24esimo con Goran Pandev.


Con questa vittoria la Lazio sale a quota 33 punti ed è undicesima in classifica. Il Livorno, resta fermo a 26 punti, ed è sedicesimo.


La Samp vince a Parma
La Sampdoria si è imposta 2-1 sul campo del Parma. Allo stadio Tardini di Parma, i soriani sbloccano al 12esimo con Maggio e raddoppiano al 57esimo con Bonazzoli.


In apertura di ripresa (50esimo) Gasbarroni fallisce un calcio di rigore spedendo la palla sul palo alla destra di Castellazzi. I ducali accorciano le distanze al 67′ con Budan.


In classifica la Samp sale a quota 39 punti, i gialloblu restano a 25 punti a ridosso della zona retrocessione.


Il Toro vince in casa
Basta un gol di Barone al Torino per battere l’Atalanta e mettere altri punti tra sé e la zona calda della classifica. Nerazzurri alla terza sconfitta di fila lontano dalle mura amiche, ma condizionati dall’espulsione di Pellegrino.


Dopo una prima mezz’ora di gioco equilibrata e con diversi capovolgimenti di fronte, tra il 36′ e il 37′ la partita vive una svolta. Prima con il gol del vantaggio del Torino: segna Barone che nell’area piccola mette in rete il pallone colpito di testa da Stellone sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Un minuto dopo l’Atalanta va sotto anche nel conto degli uomini in campo, con un fallo di Pellegrino su Di Michele punito con l’espulsione diretta.


I padroni di casa sprecano troppo e non chiudono la partita, ma mantengono l’1-0 fino alla fine e portano a casa la quinta vittoria stagionale, rimanendo ancora imbattuti nel girone di ritorno.


Catania si impone sul Cagliari
Il Catania ha vinto 2-1 sul Cagliari allo stadio Massimino. Dopo il vantaggio degli ospiti al 21esimo con Daniele Conti, i padroni di casa sono andati a segno al 44esimo con Cristian Silvestri e al 48esimo con un autogol di Michele Canini.


Con questa vittoria il Catania sale a 27 punti in classifica, mentre il Cagliari rimane all’ultimo posto a quota 18.


fonte: rainewsw24                                                           Michele De Lucia