FRANA SULLA SORRENTINA, TRAFFICO BLOCCATO

0

CASTELLAMMARE DI STABIA (Napoli) – Frana sulla statale sorrentina a Castellammare di Stabia verso Vico Equense in località Bikini (fra il Famous Beach e Pozzano) al km 12,900. Si procede a senso alternato, ma per altre frane la strada è stata temporaneamente anche interdetta per ore con enormi disagi.. Per chi si trova ad andare a Salerno da Sorrento o da Positano conviene seguire la Costiera Amalfitana e seguire la Statale che da Amalfi porta a Salerno, per chi deve andare a Napoli comunque la strada più breve è la Statale Sorrentina e deve subire dei disagi. Nella prima mattinata di oggi, una parte del costone che sovrasta la strada a ridosso del litorale stabiese si è staccato provocando una frana che ha travolto anche le reti di protezioni e un cancello che si trova a margine della strada

I macigni staccatisi hanno invaso la sede stradale bloccandola per diverso tempo. A dare l´allarme ai vigili del fuoco sono stati alcuni sportivi che stavano facendo footing in zona. Nessuna persona ferita ma i vigili del fuoco del comando di Castellammare di Stabia hanno dovuto lavorare non poco per liberare la sede stradale dagli enormi massi staccatisi dal costone.

E´ stato intanto istituito il senso unico alternato di marcia per consentire ai pompieri di ripristinare la viabilità. Sentiti i funzionari della Prefettura, si è deciso di riportare il prima possibile la situazione alla normalità considerato che a Sorrento sono attesi almeno tre pullman di tifosi del Taranto per la partita di oggi tra Sorrento e Taranto.

Non è la prima volta che si verificano episodi del genere. La composizione della roccia infatti, ha caratteristiche tali da essere spesso sottoposta a smottamenti.
Anche stavolta la fortuna ha voluto che nel momento del crollo non si trovasse a passare nessuno nelle immediate vicinanze, diversamente si sarebbe consumata la tragedia.

In tarda mattinata, sul posto, si è recato anche il sindaco di Castellammare di Stabia, Salvatore Vozza per controllare l´accaduto e per avere rassicurazioni in merito alla concretezza della situazione di pericolo per l´incolumità pubblica. “La situazione sul versante franoso è veramente preoccupante. Domani ci saranno i rocciatori, speriamo soltanto che non piova altrimenti l’Anas sarà costretta a chiudere la strada per motivi precauzionali e in termini reali e d’immagini per il turismo sorrentino sarebbe il definitivo ko, dopo il tracollo turistico del comprensorio dovuto alla spazzatura! “

Così spiega la situazione Nello Di Nardo, già responsabile della Scuola di Protezione Civile della Campania, oggi braccio destro di Antonio Di Pietro e con lui candidato al Senato, intervenuto stamane in zona dopo la frana che ha interessato il costone e bloccato il traffico da e per la costiera sorrentina per diverse ore al Km. 12.900 della Statatle 145, tra il Famos Beach e Pozzano.

“Sono anni che mi batto per un’alternativa reale alla Statale 145 –spiega Di Nardo- e tutta una serie di lungaggini amministrative e tecniche hanno impedito la costruzione del famigerato tunnel che deve baipassare la zona arrivando dalla “Panoramica” a Seiano. Ora quest’ennesima frana, abbastanza preoccupante e violenta, tanto da aver divelto un enorme cancello protettivo nella zona già interessata da frane, potrebbe creare nuove emergenze che anche con il mio contributo per il momento si sono evitate”.