POSITANO, IL VERBALE DEL FORUM DELLE ASSOCIAZIONI DEL 28 FEBBRAIO

0

VERBALE ASSEMBLEA FORUM DELLE ASSOCIAZIONI E FONDAZIONI

POSITANO, 28 FEBBRAIO 2008
AUDITORIUM SCUOLE MEDIE

Alle ore 17,31 si apre l’assemblea del FORUM, presenti iscritti al Forum:
Antonino Rianna, rappresentante della Polisportiva “S. Vito Positano”,
Maria Collina, presidente dell’Associazione “Posimuse”,
Maria Fusco, rappresentante dell’Associazione “Arca della speranza”,
Giovanni Cervero, presidente dell’associazione “Gea”e Presidente del Forum,
Marinella Esposito rappresentante del “Circolo Nautico”,
Giulio Gargiulo, presidente dell’”Associazione Scacchistica di Positano”,
Michele Cinque, rappresentante dell’Associazione “Posidonia”,
Maria Vita Amendola, rappresentante del “Forum dei Giovani”,
Aniello Cinque, presidente dell’associazione A.D.I.N.,
Laura Libera Lupo, presidente dell’associazione “Positano Arte”
Gaetano Marrone, vice sindaco di Positano
Ignazio Esposito, in qualità di esperto del programma di raccolta differenziata dei rifiuti

Prima di discutere sul primo punto dell’O.d.G., il vicesindaco Gaetano Marrone, chiede al Presidente del Forum di poter anticipare i punti 5 e 6 dell’ordine dl giorno, come primi argomenti da trattare. L’assemblea all’unanimità è d’accordo per l’inversione degli argomenti. Si passa al punto “ Presentazione del progetto della raccolta differenziata del Comune di Positano”. Prende la parola il vice sindaco Gaetano Marrone, accennando l’importanza della raccolta differenziata per poi passare la parola ad Ignazio Esposito che approfondisce il discorso anche sui volumi dei rifiuti che la cittadinanza positanese produce, e anticipando una sintesi sul piano programmatico che il comune di Positano intende sostenere. Dopo circa 1 ora di discorso, in cui gli sono state rivolte anche delle domande da parte di alcuni membri del Forum, riprende la parola il vice sindaco Gaetano Marrone che chiede il sostegno da parte delle associazioni, soprattutto quelle ambientaliste come GEA e Posidonia. Questo sostegno, prosegue Gaetano Marrone riguarda l’aiuto alla diffusione del programma, anche sottoforma di distribuzione di materiale sia informativo che strumentale, come sacchetti differenziati, raccoglitore per umido ecc., volto a sensibilizzare e educare la cittadinanza. Purtroppo, prosegue ancora il vicesindaco, la raccolta porta a porta non potrà essere coperta al 100%, per una questione di onerosità del sistema, ma sarà coperta a tutti quelli che si trovano a livello stradale e l’area della spiaggia grande.
Le associazioni GEA e Posidonia sono concordi per principio alla diffusione sull’informazione del programma, l’associazione A.D.I.N. è d’accordo di propagandarla a Nocelle, essendo un’associazione pertinente al territorio, afferma Aniello Cinque (presidente A.D.I.N.) Rimane il dubbio per GEA e Posidonia su come organizzarla sul restante del paese, insistono nella richiesta di estendere il Porta a Porta dovunque vi via presenza di una concentrazione di famiglie, quindi anche nelle scale, perché si ritiene il Porta a Porta l’unico sistema per poter realizzare la differenziata a Positano, e di prevedere delle agevolazioni per i casi di singoli per i quali risulta problematica il Porta a Porta. A noi interessa la disponibilità Vostra! Risponde Gaetano Marrone, poi il resto ve lo diremo a breve su come organizzarci, anzi riferite ai Vostri soci per la loro disponibilità entro martedì 4 marzo, ci sono delle scadenze inalienabili, perciò dobbiamo dare delle risposte alla regione Campania. Prende la parola Michele Cinque, delegato dell’associazione Posidonia, che propone di mettere on line sul sito del Comune di Positano e/o sul sito Positanonews, permettendo a tutti di prenderne visione, non solo alle associazioni, ma soprattutto la cittadinanza, tale posizione è stata condivisa da tutto il Forum. Il piano va prima approvato e poi si può pubblicare risponde il vicesindaco.
Si passa al punto successivo che riguarda “stato dei lavori del museo del viaggio”, il presidente Giovanni Cervero chiede al vicesindaco Gaetano Marrone dello stato dei lavori per il Museo del Viaggio “Il progetto c’è ma i finanziamenti sono stati bloccati, la Cassa Depositi e Prestiti ha congelato i fondi della legge 51 e quindi i soldi sono bloccati dalla Cassa perché non si fidava della Regione Campania.
Alle 18:40 lasciano l’aula il sig. Ignazio Esposito ed il vicesindaco Gaetano Marrone.

Si passa per discutere sul primo punto dell’O.d.G., il presidente del Forum presenta l’entrata dell’A.D.I.N. al Forum e passa la parola ad Aniello Cinque, presidente di A.D.I.N. che accetta ben volentieri a far parte del Forum, condividendone il regolamento e gli orientamenti sociali che affronteremo durante quest’anno. “L’associazione ADIN – prosegue Aniello Cinque -, nasce nel 2003 si occupa degli interessi di Nocelle (grazie alla scoperta di Novacella) facciamo una serie di iniziative legate all’arte, ripetibile ogni anno. Abbiamo collaborato con Posimuse e vogliamo spostare l’attenzione anche sulle parti alte di Positano.”L’assemblea accoglie con piacere la nuova associazione si arricchirà di idee e di motivazioni, consolidando il Forum che delibera sul punto.

Si discute sul secondo punto dell’ O.d.G., riguardante il regolamento interno, prende la parola la rappresentante del Circolo Nautico Fornillo, avv. Marinella Esposito, che leggerà il regolamento interno, e dopo le modifiche votate a maggioranza, si approva. Il suddetto regolamento interno sarà spedito via e-mail a tutte le associazioni del Forum. E’ intervenuta anche la Croce Rossa di Positano lamentando di non aver ricevuto l’invito ( successivamente è stata poi spedita una lettera di scuse per l’equivoco da parte del presidente del Forum).

Nel terzo punto dell’O.d.G. sono previsti i programmi delle Associazioni del Forum, un modo per calendarizzare le attività che svolgono le associazioni, e soprattutto per non accavallare impegni con enti istituzionali, enti religiosi ecc. Per una serie di motivi (giustificati) non tutte le associazioni hanno potuto presentare i propri programmi. Quelli che lo hanno fatto sono: GEA Positano, Circolo Scacchistico, A.D.I.N. e Polisportiva S. Vito. Il presidente del Forum prende la parola e legge un’e-mail ricevuta da parte Misaele Staiano, presidente dell’associazione religiosa Arca della Speranza, il quale propone di essere disponibile a delle iniziative sia a livello sociale che culturali, con professionisti affermati in territorio nazionali (teatro, incontri culturali, concerti di musica classica, spettacoli di intrattenimento per bambini e altro) al fine di viva partecipazione alla vita del paese. Inoltre i delegati dell’associazione Arca della Speranza richiedono uno spazio domenicale, anche pomeridiano, dove possono eseguire il culto cristiano, e pertanto in qualità di presidente e portavoce delle associazioni del Forum si chiede al comune uno spazio dove svolgere l’attività di preghiera che svolgono i soci della suddetta associazione.

Al quarto punto “costituzioni di gruppi di lavoro”, la rappresentante del Forum dei Giovani, anticipa degli eventi dove chiede la partecipazione di altre associazioni, avendo già raggiunto degli accordi di massima con Laura Lupo e Giammaria Talamo, rappresentanti dell’associazione Positano Arte, di costituirsi in un gruppo di lavoro.
Anche le associazioni ambientaliste GEA e Posidonia intendono lavorare fianco a fianco su argomenti come la raccolta differenziata e di altri problemi di natura ambientale.

Alle ore 20:40 si chiude la seduta assembleare.

Il segretario Il Presidente
Maria Vita Amendola Giovanni Cervero