ASPETTAVANO SCUOLABUS, IN 5 MUOIONO TRAVOLTE DA AUTO

0

Tutte le cinque vittime dell’incidente stradale avvenuto a Fiumicino aspettavano ad una fermata lo scuolabus diretto a Maccarese: su loro, secondo una prima ricostruzione delle forze dell’ordine, sarebbe piombata un’auto poi finita in un fosso.
Ne sarebbe seguito un maxi tamponamento che ha coinvolto otto auto. Tutte le vittime sono donne: tre ragazzine di 13, 14 e 15 anni, le altre di 20 e 37 anni.

Considerato grave anche il quadro dei feriti che sono nove. All’Aurelia Hospital è ricoverata una persona che nell’incidente ha riportato vari traumi. Al San Camillo, altri due feriti gravi, uno dei quali, un ragazzino trasportato in elicottero, si trova in rianimazione. Alll’ ospedale Grassi di Ostia sono ricoverate due persone alle quali é stato necessario effettuare una Tac. Mentre al Cto di Roma sono stati trasportati tre feriti in codice verde.

RABBIA TRA ABITANTI FIUMICINO
C’é rabbia tra gli abitanti della zona Le Vignole, a Fiumicino, dove un’auto è piombata sul gruppo di persone che aspettavano lo scuolabus, uccidendone cinque, tutte donne, tra le quali una tredicenne. “Si poteva prevedere che potesse succedere una tragedia del genere – affermano alcune signore – ci sono stati in passato già incidenti su questa strada, l’ultimo la scorsa settimana, in particolare proprio all’incrocio con via Idra. E poi qui molti corrono ad alta velocità: sembra come se sia Les Mans”. Via Montanari è una strada lunga circa due chilometri, con un marciapiede da un solo lato illuminato, che collega via della Muratella all’asse della via Portuense, dove sono stati realizzati i centri commerciali Parco Leonardo e Central Market da Vinci. “E’ una strada – è ancora il commento di alcuni abitanti, amareggiati e scossi dall’accaduto – diventata di grande scorrimento da quando hanno aperto i centri commerciali: il sabato e la domenica non possiamo uscire di casa. Hanno realizzato così tante grandi opere in fretta, ma senza che ci sia un’adeguata viabilità. Le cose vanno fatte con calma e con criterio. Cosa succederà – concludono – quando aprirà anche l’interporto?”.

DISPERAZIONE TRA PARENTI
Scene di disperazione sul luogo dell’incidente che questa mattina ha provocato cinque morti, nella zona delle ‘Vignole’, nel comune di Fiumicino, non molto distante da via della Muratella. I parenti, alla spicciolata, sono arrivati in via Montanari appena appreso della tragedia: si sentono pianti ed urla strazianti tra le persone che continuano a giungere sulla stradina dove si è verificato l’incidente. Secondo una prima ipotesi, l’incidente sarebbe stato causato dallo scontro tra due auto, che ha innescato una carambola coinvolgendo altri tre veicoli investendo le donne e le bambine sul ciglio della strada, che aspettavano il pulmino della scuola. Non è escluso che uno dei veicoli andasse a forte velocità. Sono in corso i rilievi da parte degli agenti della Polstrada, coadiuvati da poliziotti e carabinieri, accorsi in gran numero e che tengono a distanza giornalisti e curiosi. Si attende ora l’arrivo del magistrato. “E’ una tragedia immane – si sfoga una donna, che abita poco distante dal luogo dell’incidente -. Via Montanari è una strada stretta che è diventata negli ultimi tempi sempre più trafficata come arteria di sfogo per chi è diretto ai grandi centri commerciali realizzati poco distante”.

SINDACO,LA CITTA’ E’ INCREDULA
“C’é sconforto e commozione in tutta la città, incredula per quanto avvenuto”. Sono le parole del sindaco di Fiumicino, Mario Canapini, giunto sul luogo dell’incidente in cui sono morte cinque persone. Non sono mancati, al suo arrivo, momenti di rabbia da parte di cittadini e familiari, con alcune contestazioni verbali, che si trovano a poca distanza da dove è avvenuta la terribile carambola. “Tragedie come questa – ha detto il sindaco – possono e debbono essere evitate. Le istituzioni ed i cittadini insieme devono impegnarsi collaborando perché si torni a dare valore alla vita, evitando di mettere a rischio la propria e quella altrui”.














ASSOCIATE
Tifo e violenza politica, arresti a Roma
 
ALTRE FOTO








INCIDENTI STRADALI: MAXI TAMPONAMENTO VICINO ROMA,5 VITTIME