Al Fayed ribadisce: suo figlio Dodi e la principessa Diana sono stati uccisi

0


La famiglia reale “non poteva accettare” l’idea che Dodi Al Fayed diventasse il patrigno dei figli di Diana, i principi William e Harry. E’ quanto ha sostenuto il padre di Dodi, il miliardario Mohammed al-Fayed, ribadendo le accuse di omicidio, di un complotto ordito dal principe Filippo di Edimburgo, da lui definito un “nazista”, un “razzista”, un “Frankenstein” che sarebbe ora “di rispedire in Germania -ha detto- da dove e’ arrivato”.


“Sono convinto che mio figlio e la principessa Diana sono stati uccisi”, ha detto il padre di Dodi nella sua testimonianza di fronte al giudice, Lord Justice Scott Baker, titolare dell’inchiesta in corso a Londra presso la Royal Courts of Justice, sull’incidente in cui morirono dieci anni fa a Parigi la principessa e il suo compagno.


Al Fayed ha poi sostenuto che Diana una volta gli racconto’ che il duca di Edimburgo e il principe Carlo “tentavano di sbarazzarsi di lei”.”Diana mi disse al telefono che era incinta -ha quindi aggiunto il proprietario dei magazzini Harrods e dell’hotel Ritz di Parigi- Sono l’unico a cui l’avevano detto. Mi hanno poi raccontato che erano fidanzati e che lo avrebbero annunciato il lunedi’ successivo -ha proseguito Al Fayed- Lei ne avrebbe parlato con i figli una volta tornata da Parigi”, ha precisato.


FO0NTE:RAINEWS24


                                         MICHELE DE LUCIA

Lascia una risposta