NAPOLI,UCCIDE IL FRATELLO A MARTELLATE E TENTA DI FARLO A PEZZI

0


Ha ucciso il fratello a martellate poi ha tentato di sezionarne il cadavere con un paio di forbici,ma ha desistito e ha chiamato i carabinieri che l’hanno arrestato.L’omicidio è avvenuto sabato notte a Napoli,in un appartamento del parco Comola Ricci;Stefano Parisi ha litigato con il fratello cinquantenne Massimo,come accadeva spesso l’ha inseguito,nella sua stanza e l’ha ucciso a martellate.I due,disoccupati vivono con l’anziana madre,che non si è accorta di nulla.L’assasino ha nascosto il cadavere nella sua stanza,poi ieri sera l’ha portato in bagno e con una forbice da giardino ha cominciato a sezionare il cadavere.Non è riuscito a completare l’operazione ed è corso dalla madre,svegliandola e confessandole il delitto.Poi ha avvertito i carabinieri.


                                                                  Michele De Lucia