SALERNO CITTA´ PULITA, LO SPOT PER LA BIT

0

PIERA CARLOMAGNO Il sindaco Vincenzo De Luca porta il modello Salerno-città pulita alla Bit di Milano. Uno stand più ampio e attrezzatissimo sarà, anche in fiera, un suggestivo angolo-paradiso all’interno del padiglione Campania. «Vi attendiamo a Salerno per farvi conoscere ed apprezzare una città pulita e meravigliosa che amerete per i suoi monumenti, le sue bellezze artistiche e storiche, le spiagge ed il mare, l’enogastronomia e l’artigianato, gli spettacoli ed il tempo libero». È l’incipit del saluto del sindaco nella brochure prodotta, nei giorni scorsi, ad hoc per la Borsa Internazionale del Turismo che si apre a Milano mercoledì. Foto panoramica della città e le “emergenze” culturali del territorio vedono come capofila la stagione lirica del teatro Verdi, la storia, la ristrutturazione, la regia di Daniel Oren, il programma del 2008. Segue Salerno Notti di luce, la magia di una mostra d’arte contemporanea open space che reinventa le vie e le piazze illuminandole di colore. Sono questi i fiori all’occhiello dell’amministrazione, ma c’è spazio anche per le crociere di Msc che da marzo a ottobre partiranno ogni lunedì da Salerno (viaggi per un target che ama la cultura, che toccano mete come Tunisi con Cartagine, Malta o Taormina), per la fiera della creatività col meeting di SalernoInVita, per il Festival delle Culture giovani con Linea d’Ombra (16-20 aprile) e ancora per la splendida mostra del Museo diocesano “L’enigma degli avori medievali”, con le sessantasette tavolette d’avorio scolpite, che rimarrà allestita fino ad aprile. Poi la mostra della Minerva (12-13 aprile), dedicata a tutti i cultori del verde e ancora gli itinerari sempre nuovi di Visitiamo la città, che cominciano a maggio. Per finire l’annuale appuntamento di Salerno Porte aperte e Il Crocifisso ritrovato, tra i vicoli della città vecchia, tra il 25 aprile e il primo maggio. A rappresentare Salerno alla Bit sarà l’assessore al Turismo Enzo Maraio che ha fatto produrre depliant e brochure sui principali monumenti, sugli eventi, sulle strutture di accoglienza (gli affittacamere, i bed and breakfast e gli ostelli) e per la prima volta a Milano illustrerà il calendario degli eventi 2008, che prevede anche FareTurismo, programmato per marzo, Cartoons on the Bay, per il secondo anno in città, Porte aperte ai Normanni, Le vie del teatro, il concerto di giugno di Vasco Rossi, Festiva: suoni e colori dell’estate, Salerno summer festival, Salerno Danza festival, Salerno villaggio turistico, la Rassegna teatro dei Barbuti, i festeggiamenti di settembre in onore di San Matteo, Salerno città storica dell’accoglienza, la giornata del trekking urbano, il sessantaduesimo Festival del cinema, il Capodanno in piazza, la Mostra d’arte presepiale, il Concerto di Capodanno e il Concerto dell’Epifania. La partecipazione alla Bit con materiale adeguato e presentazione dei programmi, rientra tra i progetti dell’assessore Maraio per la salvaguardia dell’immagine della città di Salerno dopo il disastro dell’emergenza rifiuti in Campania. Qualche giorno fa l’assessore ha illustrato l’idea alla commissione consiliare Turismo presieduta da Antonio Carrano.

Da Il Mattino