IL GIORNO DEL RIFIUTO!

0

La speranza è nell’azione dell singole persone, sono il carattere e la forza delle singole persone a determinare il destino delle nazioni.


Sabato 23 febbraio 2008 a Napoli in piazza Dante dalle ore 12.00 alle 00.00, avrà luogo un evento straordinario destinato a restituire speranza e dignità ai cittadini napoletani e alla città di Napoli con l’iniziativa


Il Giorno del Rifiuto!



Sarà un sabato dedicato all’informazione priva di interesse se non quello per una vita sana, pulita e giusta per tutti, ma proprio tutti. Sono coinvolti nell’iniziativa artisti, scienziati e comuni cittadini che si alterneranno sul palco per parlare con chiarezza e lucidità attraverso documentazioni scientifiche della situazione dei rifiuti a Napoli e in Campania.


Sarà un evento formidabile perché è organizzato senza alcun genere di sponsor, finanziato da semplici e onesti cittadini di Napoli, della Campania e italiani che hanno devoluto 1 Euro ciascuno per organizzare una giornata senza precedenti.



La città di Napoli è pronta a riappropriarsi della speranza e della dignità che le appartengono, la sua intelligenza, la sua cultura e soprattutto la sua grande umanità. Se infatti molte persone sono unite nella loro determinazione, forza e fiducia in se stesse non c’è ostacolo o politico che le possa fermare.


Esistono molti comuni cittadini, persone che si sforzano di differenziare i rifiuti, riutilizzare e riciclare materiale acquistando con accortezza e avvedutezza, semplici cittadini che si sforzano di raccogliere l’umido per farne ottimo compost, mentre gli uomini politici con i loro comportamenti privi di scrupoli hanno gettato Napoli e la Campania nel più ignobile stato di disfacimento e abbandono.



Affinché questo non avvenga mai più il 23 febbraio sarà un sabato di libertà dal degrado imposto dalla politica.



Ci saranno a sostenere le ragioni dei cittadini napoletani Beppe Grillo, Franca Rame, Alex Zanotelli, Maurizio Pallante, il Dott. Gentilini, Paul Connet, il Prof. Lucarelli, il Dott. Comella, il Dott. Martella, il Prof. Ortolani, il Prof. De Medici, Alessandro Iacuelli, Edoardo Bennato, Enzo Gragnaniello, Tony Cercola, Sasà Mendoza and quartet jazz, Spakka Neapolis 55, Nello Daniele, Paolo La Famiglia, Capone & Bungt Bangt, Enzo La Gatta e le nuove nacchere rosse, Giovanni Block e Masnada, Antonio Diana, Peter’s Gospel Choir, Anna Troise, Zorama, Impact e tanti altri ancora…



La speranza è nell’azione delle singole persone, sono le singole persone a determinare la maggioranza e le regole per tutti i cittadini, sono fa forza e il carattere delle singole persone a determinare il destino delle nazioni. E’ la voce dei singoli cittadini che determina il cambiamento di qualsiasi potere, non esiste alcun potere che non abbia l’avallo di ogni singola persona, per questo è importante partecipare massicciamente a questa importante iniziativa di cittadini comuni, di persone comuni, di umanità decisamente stufa determinata a cambiare lo scempio in qualità della vita.





Giovanna Mangiaracina