FUSCO: FACCIAMO LE COMMISSIONI A POSITANO

0

Positano.  Il gruppo Consiliare Indipendente Positano Giovane Libera ha chiesto la convocazione del Consiglio Comunale per la costituzione delle Commissioni Consiliari  e la convocazione della Commissione Temporanea per il problema trasporto pesante sulla ss 163. Una richiesta che sta a sottolineare ancora la distanza fra il gruppo dell’ex maggioranza ed il sindaco Domenico Marrone con una situazione politica che continua ad essere precaria con una maggioranza di consiglieri risicata con il sindaco. A spiegarci cosa sta succedendo è Giuseppe Fusco. “Il nostro gruppo, perseguendo la strada intrapresa qualche mese fa con il distacco dal gruppo di maggioranza, vuole portare avanti un modo diverso di fare politica – dice il capogruppo Giuseppe Fusco -, ,  amministrare favorendo la più ampia partecipazione e collaborazione di tutti i consiglieri comunali allo svolgimento della vita amministrativa e ai lavori del Consiglio Comunale.  Le Commissioni Consiliari, così come previsto dallo Statuto e dal Regolamento del Consiglio Comunale, hanno il compito di prendere in esame argomenti e problemi, a seconda delle rispettive competenze, che gli vengono sottoposti dall’Amministrazione al fine di acquisire il relativo parere. “


Le commissioni saranno composte da consiglieri di tutti i gruppi politici e sarà espressione di un maggiore confronto e di una maggiore  condivisione degli argomenti in esame. Serviranno anche modifiche al Regolamento del Consiglio per la creazione di una Commissione di Controllo e Garanzia e per  un migliore funzionamento del lavoro delle  Commissioni, come sul numero dei componenti, sulla nomina di supplenti e sulla validità delle sedute. Fin’ora queste commissioni erano previste dalla legge ma non erano  mai state  costituite.  Sempre il gruppo di Positano Giovane Libera ha chiesco la convocazione della commissione temporanea sul problema trasporto pesante sulla Statale Amalfitana 163.  Nel Consiglio Comunale del 14 Gennaio, si esaminava il problema del trasporto pesante, cioè autobus e autocarri sulla Statale Amalfitana, le  proposte erano due, una quella della maggioranza ed una della minoranza e poi si è deciso di fare una commissione che non è stata ancora costituita. “La nostra proposta – spiega Fusco -,, che partiva dalla considerazione che era inutile inviare agli enti preposti al problema, Prefetto, Anas e Regione Campania delle proposte diverse, era quella di costituire una Commissione mista  che creasse una proposta valida ed organizzata ma soprattutto unitaria, che raggiungesse due importanti obbiettivi, uno quello di mostrare alle suddette istituzioni una unica voce, forte e decisa, e un altro quello di fornire un progetto attuabile e predisposto da chi il problema lo vive, giorno per giorno. La nostra proposta è stata accettata ed è stata votata la commissione che doveva riunirsi a breve,  però in 15 giorni non è stata  mai convocata. Abbiamo  così, anche se non toccava a noi farlo, rivendicato il diritto di convocarla, con senso di responsabilità,  considerato l’approssimarsi della stagione turistica.”