VENEZUELA: ITALIANA RAPITA LIBERATA IN UN BLITZ, 2 MORTI

0

CARACAS – Giuseppina Farruggio Cardozo, una donna con doppia nazionalità venezuelana e italiana che era stata rapita mercoledi’ a Maracaibo (Stato di Zulia), è stata liberata dalla polizia municipale della città venezuelana. La liberazione – hanno detto fonti diplomatiche locali – è avvenuta dopo un conflitto a fuoco con i sequestratori, due dei quali sono morti. Un terzo rapitore è stato arrestato ed è attualmente interrogato dalle autorità, hanno aggiunto le stesse fonti.


Dalla polizia locale si ‘ appreso d’altra arte che la donna, che ha 33 anni, è stata visitata da un medico che l’hanno trovata in ottime condizioni. Farruggio era stata rapita nel parcheggio del palazzo dove abita a Maracaibo, e i sequestratori avevano richiesto il pagamento di un ingente riscatto per la sua liberazione. La polizia è riuscita ad identificare i criminali rintracciando il veicolo presumibilmente usato per il sequestro, una Renault Logan che è stata ritrovata mercoledi’ sera. La donna è figlia d un immigrato siciliano trasferitosi molti anni fa in Venezuela da Naro, in provincia di Agrigento, e lavora con l’incarico di vicepresidente nell’impresa di carni di cui è titolare il marito, la ‘Disprocar’. La signora Farruggio Cardozo è il quarto cittadino italiano o di origini italiane sequestrato nell’ultimo anno in Venezuela.








ASSOCIATE
Argentina, arrestato trafficante ricercato in Italia








ATTENTATI A BAGHDAD, OLTRE 40 MORTI
BAGHDAD – E’ di almeno “43 morti e decine di feriti” il bilancio delle due esplosioni a Baghdad di questa mattina. Lo afferma l’emittente Tv al Arabiya con una striscia in sovrimpressione. Nuova strage questa mattina in due attentati in due diversi mercati degli animali a Baghdad colpiti da una kamikaze e da un ordigno esplosivo.


WWW.ANSA.IT


                                   MICHELE DE LUCIA