Minori,al via i lavori per la stazione marittima

0

Minori. Sono iniziati i lavori presso il lungomare “ California” di Minori , per la costruzione di una stazione marittima, in grado di soddisfare le esigenze di turisti e viaggiatori che  si avvarranno del trasporto via mare per spostarsi in costiera amalfitana . L’opera è compresa nell’intervento eseguito , lo scorso anno, per la riqualificazione del molo di attracco, allungato di oltre venti metri, per consentire l’attracco ad imbarcazioni , adibite al trasporto passeggeri ed alla pesca , anche di grandi dimensioni. L’ intento delle istituzioni politiche è quello di potenziare gli approdi in modo da favorire i collegamenti via mare , unica via per decongestionare il traffico veicolare della statale 163, oramai insufficiente ad accogliere le milioni di automobili ed i pullman , soprattutto nel periodo primavera – estate , che si riversano nella “divina” .  I lavori per il primo lotto , co – finanziati dalla Unione Europea e dalla Regione Campania per un importo di ottocentocinquantamila euro , ed  eseguiti dal C.E.S.V.E.D. ( Consorzio europeo per lo sviluppo della edilizia ) , terminarono il diciotto luglio , quando l’assessore ai trasporti per la Regione Campania, Ennio Cascetta , alla presenza del sindaco, Giuseppe Lembo , e dell’assessore provinciale ai trasporti , Rocco Giuliano, tagliò il nastro che consegnò al paese il rinnovato molo. I locali , in corso di edificazione , sorgeranno sotto il calpestio dei giardini pubblici , ed ospiteranno una biglietteria , una sala d’attesa ed un ufficio informazioni . In verità  , nella zona dove si stanno svolgendo le operazioni di scavo , esistevano già delle stanze , adibite a bagni pubblici , ed infatti esse sono state portate alla luce con la rimozione del manto in asfalto . Le toilette , oltre trenta anni fa ,  furono chiuse perché offrivano un aspetto poco decoroso del luogo ma, ora , verranno ripristinate perché è dilagata l’incresciosa abitudine di compiere i bisogni in spiaggia , provocando un tremendo maleodore e l’indignazione dei bagnanti. Anche per questo , tutti auspicano l’affidamento , a persone competenti , della gestione e del controllo dei vani , che potrebbero divenire terreno fertile per vandali e tossicodipendenti , per non vanificare il sacrificio della amministrazione comunale e sperperare i tanti soldi stanziati , circa un miliardo e mezzo delle vecchie lire.  Minori , con questa struttura , assume una posizione di fondamentale rilevanza nel campo degli spostamenti con le vie del mare e si fregerà di possedere l’unico luogo attrezzato per l’accoglienza dei viaggiatori marittimi della intera costiera amalfitana .Angelo Sammarco

Lascia una risposta