RIFIUTI APRONO DIECI DISCARICHE IN UNA SETTIMANA

0

Il prefetto Gianni De Gennaro, commissario straordinario di Governo, ha annunciato le linee del piano anti crisi il piano potrebbe essere operativo in sette-dieci giorni e prevede la riapertura di vecchie discariche per lo smaltimento dei rifiuti che giacciono per strada. Sarebbe esclusa, al momento, l´utilizzazione della vecchia discarica di Parapoti nel comune di Montecorvino Pugliano.

Nel corso dell´incontro tenutosi questa mattina in Regione  si sarebbe discusso anche dell´utilizzazione dell´invaso di località Pisani nel quartiere di Pianura, a Napoli.
Nell´invaso non andrebbero né rifiuti ´tal quale´ né ecoballe. Queste ultime sarebbero invece stoccate a Pianura all´interno di un capannone.

Le vecchie discariche potrebbero essere riaperte in brevissimo tempo. Entro pochi giorni infine, saranno allestiti e avviati anche i 10 nuovi siti temporanei di stoccaggio già individuati.
Il Piano prevede in pochi giorni il trasferimento di grandi quantità di rifiuti, anche per evitare le annunciate sanzioni della Commissione europea.

Le proteste, però, non si fanno attendere e gruppi di cittadini già presidiano e si oppongono all´apertura di questi nuovi siti. Come, ad esempio, nell´ala orientale di Napoli, all´interno dell´ex manifattura tabacchi o nel territorio del Comune di Giugliano.

Nel frattempo la morsa non accenna ad allentarsi. Mentre a Napoli si vedono i primi timidi segnali di un lento ritorno alla normalità, la situazione in provincia è sempre pesantissima, tra spazzatura che marcisce per strada rappresentando una minaccia per la salute dei cittadini, roghi e proteste. In numerosi centri la raccolta è ferma da due-tre settimane, e l´esasperazione dei cittadini è al massimo.

E’ stata fissata per questo pomeriggio alle 15, intanto, una conferenza stampa del prefetto De Gennaro, nella sede della Prefettura di Napoli in Piazza Plebiscito, per illustrare il piano messo a punto per affrontare l´emergenza.
rimas