Proposte dei Socialisti sulla questione rifiuti a Salerno

0

Dall’ultimo direttivo cittadino del Partito Socialista, durante il quale gli iscritti sono stati chiamati ad un ultimo sforzo organizzativo nella fase finale del tesseramento, in scadenza il 31 Gennaio, si è stabilita e condivisa la linea del partito inerente la grave questione rifiuti.


I socialisti chiedono al Sindaco De Luca un consiglio monotematico sul tema dello smaltimento dei rifiuti, attraverso il quale si chiariscano e si relazionino alle forze politiche i poteri commissariali conferiti dal Governo per la realizzazione sia dell’impianto di trattamento finale dei rifiuti sia per l’impianto di compostaggio.


Si sollecita, a seguire, la definizione di un quadro di garanzia, secondo le formule proposte dal Piano del Senatore socialista Roberto Barbieri (Presidente della Commissione parlamentare sul ciclo dei rifiuti in Campania) che indica, come direttive per una soluzione reale e duratura, la fine del regime commissariale, lo smantellamento dell’ inutile e costoso apparato di intermediazione burocratica rappresentato dai consorzi, la decisione di tempi e interventi chiari per la cessazione dell’emergenza attraverso l’ individuazione di siti provvisori da adibire a discarica, la realizzazione di impianti in grado di far partire, sul territorio, un ciclo industriale dei rifiuti.


Si chiede all’Amministrazione, inoltre, il potenziamento in tempi rapidi del piano operativo circa la raccolta differenziata. I socialisti auspicano forti garanzie circa la localizzazione del termovalorizzatore, prevista, da quanto s’evince dal dibattito politico, nei pressi di un’area adibita dal PUC a zona per edilizia popolare. In tal senso, si ribadisce, in particolar modo per motivazioni d’incompatibilità territoriale ed ambientale, una posizione contraria alla realizzazione della centrale termoelettrica.


La linea politica dei socialisti sulla città di Salerno sarà resa pubblica, successivamente alla fase del tesseramento, in una conferenza programmatica, nella quale il nuovo soggetto politico si confronterà con la cittadinanza, le istituzione, le forze politiche e le categorie professionali.


 


 


Comitato Cittadino Partito Socialista