SCACCHI, MORTO EX CAMPIONE MONDO BOBBY FISCHER

0

 L’ex campione del mondo di scacchi Bobby Fischer è morto. Lo ha reso noto la radio islandese. Fischer, americano di origine, aveva ottenuto il passaporto islandese e risiedeva in Islanda.

Fischer aveva 64 anni. La fonte non ha specificato per quale malattia sia morto il celebre scacchista, da alcuni esperti considerato il più grande giocatore di tutti i tempi. Fischer divenne campione del mondo battendo il russo Boris Spassky nel 1972, in uno scontro che calamitò l’attenzione dei media di ogni paese. La radio islandese ha citato un non meglio precisato portavoce di Fischer, che risiedeva nell’isola dal 2005, quando aveva ottenuto la nazionalità islandese dopo essere rimasto per alcuni mesi in stato di fermo in Giappone. Le autorità giapponesi gli contestavano il possesso di un passaporto americano non valido.

Fischer ha trascorso i suoi ultimi anni di vita in Islanda perché questo paese aveva avuto per lui una particolare importanza. La storica partita con Spassky del 1972, giocata quando lo scacchista americano aveva 29 anni, si era svolta proprio a Reykjavik e si era caricata di significati simbolici in piena guerra fredda fra Washington e Mosca. In seguito Fischer si era però rifiutato di difendere la corona contro il sovietico Anatoli Karpov (1975), incorrendo nella squalifica della Federazione Internazionale degli Scacchi. Da allora non aveva più giocato incontri ufficiali fino alla sfida-spettacolo in due fasi (la prima a Sveti Stefan, in Montenegro, la seconda a Belgrado) del settembre 1992 di nuovo contro Spassky (il quale intanto aveva preso la cittadinanza francese). Le autorità americane gli avevano proibito di andare in Jugoslavia, allora sotto embargo dell’Onu. Successivamente è stato incriminato per avere violato l’embargo e rischiava, se fosse tornato negli Usa, fino a dieci anni di carcere. Per questo si oppose alla estradizione negli Usa al momento del fermo in Giappone e chiese asilo politico in Islanda.


WWW.ANSA.IT


                                        MICHELE DE LUCIA