Salerno – Presentazione Calendario 2008 – Manuel Cargaleiro

0


Sarà presentato domani, venerdì 28 dicembre 2007, alle ore 19.00, presso la sede del Credito Salernitano in viale Wagner 8 (Parco Arbostella – Salerno) l’edizione 2008 del calendario “Autore del Tempo”.


Il linguaggio universale dell’arte è ancora una volta lo strumento ideale per raccontare di sé.


Il Credito Salernitano – in questa seconda edizione del calendario – trova in Manuel Cargaleiro (Nella Foto) un interprete d’eccezione. Nato in Portogallo e residente da tempo in Francia, è la sintesi perfetta di rigore e creatività. Cargaleiro è un uomo appassionato, dalla personalità magnetica, e un artista spiccatamente raffinato. È pittore e ceramista di profilo internazionale, le sue opere infatti sono esposte in tutto il mondo. Tra i suoi tanti lavori ricordiamo la straordinaria installazione per la stazione della metropolitana parigina Champs-Elysées Clemenceau.


Ma Cargaleiro è anche un grande amante della nostra terra, alla quale ha dedicato molto della sua produzione artistica grazie soprattutto alla sua Fondazione di Vietri sul Mare.


Le ceramiche che compongono il calendario sono state prodotte dall’artista nell’atelier di Enzo Santoriello presso “Il Borgo” di Vietri e rappresentano in modo puntuale i dodici mesi dell’anno. I tratti del suo pennello, dai colori intensi e decisi, si fondono con la materialità della ceramica per dare vita a dodici opere uniche che scandiscono i mesi del 2008 con ritmo armonico ed elegante.


Nel corso della serata di presentazione, il critico d’arte Marco Alfano commenterà le opere che compongono il calendario, accompagnato dal video che ritrae il maetro Cargaleiro durante la preparazione delle opere. Per dare l’opportunità a chiunque abbia il desiderio di ammirarne la bellezza, le ceramiche resteranno in mostra per tutto il 2008 all’interno dei locali dell’istituto. Inoltre sarà possibile – per i presenti il 28 – ritirare il calendario prodotto in tiratura limitata.


<<Sono dodici opere straordinarie – afferma il Presidente Giuseppe Vassallo – e sono sicuro che troveranno un ottimo riscontro anche tra il pubblico. Abbiamo voluto fortemente questo legame, anzi colgo l’occasione per ringraziare il Maestro Cargaleiro da parte di tutto il Credito Salernitano per essere stato così disponibile e per aver realizzato per noi queste bellissime ceramiche>>. Si dice orgoglioso anche il Vicepresidente Marco De Rosa : << unire il nome del Credito Salernitano a quello di Manuel Cargaleiro è motivo di vanto per noi. Abbiamo avuto il privilegio di averlo ospite nella nostra banca la scorsa estate e abbiamo potuto apprezzarne il valore umano, prima ancora di quello artistico>>. Per il Direttore Generale, Vincenzo De Santis, <<la scelta della seconda edizione di “Autore del Tempo” è avvenuta in maniera naturale dopo il grande successo ottenuto lo scorso anno dal calendario composto dai lavori di Pietro Lista>>. <<Credo sia un omaggio gradito per tutti i soci e i clienti del nostro istituto – aggiunge De Santis – ma invito anche tutti gli altri a venire in banca per godere personalmente di queste bellissime opere che resteranno per l’intero 2008 all’interno dei nostri locali>>.



 


Ufficio Stampa


Rita Petolicchio





Credito Salernitano
Banca Popolare della Provincia di Salerno
 
Tel. +39 089 33 82 20        Fax +39 089 33 10 69
Cell. +39 349 42 86 116     E-mail:
ritapetolicchio@creditosalernitano.it | stampa@creditosalernitano.it


 


 


Note biografiche di Manuel Cargaleiro


Pittore e ceramista, nasce il 16 marzo 1927 in Portogallo, nella Provincia di Castelo Branco, più precisamente a Chão das Servas, Vila Velha de Ròdão. Nel 1957 si trasferisce in Francia, che diventa per lui una seconda patria. Lo testimoniano le numerose committenze pubbliche ottenute dal Ministero della Cultura della Repubblica Francese a partire dagli anni Settanta, tra le quali figura l’installazione per la stazione Champs-Elysées Clemenceau della Metropolitana di Parigi del 1995, parzialmente ricostruita nella prima sala del Museo di Vietri.


Emblema della sua anima franco-portoghese, anche la realizzazione a Lisbona degli azulejos per la facciata dell’istituto Franco-Portoghese (1983) e per la stazione Colègio Militar-Luz (1987), come pure la doppia nomina a Commendatore di Sant’lago da Espada da parte del Presidente della Repubblica dei Portogallo (1982) e a Officier des Arts e des Lettres da parte del Governo Francese (1984). Nel 1990 istituisce a Lisbona la Fondazione Manuel Calgaleiro, il cui progetto edilizio è firmato da Alvaro Siza e con la quale si è gemellata anche quella di Vietri sul Mare. Il periodo italiano del suo lavoro inizia nel 1999, quando vince il Premio Internazionale Viaggio attraverso la ceramica.


Affascinato dalla terra di Vietri, si affeziona tanto da viverci per lunghi periodi di tempo e da donare alla città oltre 150 opere della sua personale collezione. Si tratta in parte di una preziosa raccolta di piastrelle portoghesi del XII, XVII, XIX in mostra presso il Museo Provinciale Villa Guariglia a Raito, in parte di una serie di opere realizzate dall’artista a Vietri sul Mare che, insieme a quelle di artisti italiani e stranieri da lui collezionati, vanno a costituire il neonato Museo Artistico Industriale Manuel Cargaleiro nello storico Palazzo dei Duchi Carosino all’ingresso della città di Vietri.