PRAIANO LUTTO CITTADINO PER I FUNERALI DI DAVIDE VANACORE

0

Praiano. Mezza cittadina ha gremito la chiesa di  San Gennaro per l’ultimo saluto a Davide Vanacore,  il trentenne originario di Praiano, in Costiera Amalfitana, provincia di Salerno, morto sul lavoro a Parigi. Il sindaco Gennaro Amendola ha proclamato il lutto cittadino durante le esequie e, dalle 15 alle 17, tutti i bar, locali e negozi di Praiano erano chiusi a lutto per la commovente messa celebrata da don Pio Bozza.  La salma dello sfortunato giovane è giunta l’altroieri a Napoli da parigi dopo le  indagini, svolte dalla magistratura francese. Sembra, in base a quanto è trapelato, avrebbero assodato che si sia trattato di un incidente fortuito. Davide, come emerge dalle ricostruzioni e dagli interrogatori, era sul tetto di un palazzo, al settimo piano, in compagnia di altri operai, in quanto doveva installare un impianto di condizionamento. E, da ciò che si evince dalle risultanze acquisite in seguito all’inchiesta, il trentenne avrebbe perso l’equilibrio, non si sa ancora il come ed il perché, e sarebbe caduto sul selciato da oltre venti metri di altezza. Insomma sarebbe stata una tragica causalità a spezzare, nel pieno degli anni, la vita del giovane. I cui familiari, il padre e la madre, Salvatore e Maria, e i fratelli, Gianrocco e Gennaro, una volta informati dell’accaduto, si sono immediatamente precipitati oltralpe per assolvere il triste e doloroso compito del riconoscimento della salma. E hanno anche acconsentito affinché venissero espiantati gli organi del loro congiunto. Così è stato possibile prelevare le cornee e trapiantarle a chi era in lista di attesa. Un ulteriore gesto di umanità della famiglia Vanacore che, benché affranta dal dolore, ha avuto la forza e il coraggio di non dimenticare chi soffre. Ad attendere il corpo di Davide, per tributargli l’ultimo saluto, è l’intero paese. Il giorno in cui sarà officiato il rito funebre, infatti, Praiano siè fermata, in quanto il sindaco Gennaro Amendola, che oltre ad avere avuto l’ingrato compito di portare la triste notizia alla famiglia dello sfortunato giovane ha pure mantenuto i contatti con l’ambasciata italiana a Parigi, ha deciso di proclamare il lutto cittadino. Davide Vanacore si era trasferito in Francia dalla Costiera Amalfitana, circa sei anni fa, per farsi una vita all’estero e si stava affermando professionalmente, tanto che sembra pensasse di crearsi una propria attività indipendente, poi qui ha trovato l’amore. Molti gli amici che gli erano vicini e che lo ricordano per la sua voglia di essere sempre disponibile con tutti e la sua generosità.

Lascia una risposta