Roma. Mark Rotko.

0

TAKEDA ITALIA REGALA A ROMA IL PRIMO CAPODANNO D’ARTE


 


Il 31 dicembre 2007, grazie a Takeda, Palazzo delle Esposizioni aprirà gratuitamente al pubblico


 


Takeda Italia Farmaceutici, a coronamento del progetto di sponsorizzazione della mostra di Mark Rothko, offre ai cittadini, di Roma e non solo, il primo “Capodanno d’Arte”.


 


Il 31.12.2007 Palazzo delle Esposizioni aprirà gratuitamente, dalle ore 10 alle ore 15, per dare la possibilità, a tutti coloro che lo vorranno, di visitare la mostra di Rothko e saperne di più su “Lesson on the wall: semplicità di espressione per questioni complesse”, la campagna di prevenzione sulla sindrome metabolica legata alla personale dell’artista.


 


Un regalo da Takeda a Roma per celebrare un sodalizio con la capitale che dura da un quarto di secolo, un gesto semplice che mira ad avvicinare alla cultura un pubblico sempre più vasto. Un modo speciale di festeggiare, con parenti e amici, concedendosi un ultimo giorno dell’anno diverso, all’insegna dell’arte. Una pausa di intense emozioni per assaporare fino in fondo il 2007.


 


L’apertura straordinaria sarà anche l’occasione, per quanti decideranno di accogliere l’invito, di ricevere maggiori informazioni su “Lessons on the wall”, la campagna di sensibilizzazione sulla sindrome metabolica.


Takeda Italia, main sponsor della mostra su Mark Rothko e prima azienda del settore a comunicare tematiche legate alla promozione della salute attraverso l’arte, convinta dell’esistenza di numerosi elementi di raccordo tra l’arte e la medicina, ha voluto valorizzare la capacità espressiva dell’artista per trasmettere, attraverso le sue opere, un messaggio di prevenzione.


 


Lungo il percorso espositivo sei totem riprodurranno alcune delle più belle tele di Rothko associate ad altrettanti messaggi, massime e consigli di illustri scienziati, filosofi e scrittori, che ricordano i benefici connessi a un corretto stile di vita.


 


Da Ippocrate “Camminare è la migliore medicina per l’uomo” a La Rochefoucauld “Mangiare è una necessità, mangiare intelligentemente un’arte”, e, ancora, da Oscar  Wilde “E’ facile smettere di fumare: io smetto dieci volte al giorno” a James Joyce con la sua citazione “Dio fece il cibo, il diavolo il cuoco”, le tavole richiameranno l’attenzione dei cittadini sull’importanza di mantenere quelle abitudini corrette che sono alla base di una vita sana. Alimentazione equilibrata, costante attività fisica, rinuncia al fumo, consentono di prevenire la sindrome metabolica, che rappresenta un importante fattore di rischio per le malattie cardiovascolari e per lo sviluppo del diabete di tipo II.


 


Con “Capodanno d’Arte” si rinnova l’impegno di Takeda Italia Farmaceutici nel sostenere iniziative di comunicazione sociale e nel contribuire costantemente al benessere socio-culturale della gente attraverso la realizzazione di eventi di particolare rilevanza nell’ambito della salute, dell’arte, della solidarietà e della cultura.


 


 


Per ulteriori informazioni:


Filippo Stotani


Tritone 197


Tel. 329 9844479


fstotani@tritone197.it