Napoli. Successo al Teatro Augusteo di Miseria e Nobiltà con Paoloantoni e Paone.

0

Per la regia di Armando Pugliese, con Paolantoni e Paone.


MISERIA E NOBILTA’ va in scena al Teatro Augusteo con Paolantoni e Paone nei panni di Felice e Pasquale.


Armando Pugliese ha contestualizzato e rivisto il testo di comicità ottocentesca ed è pervenuto ad una forma che riesce a tenere il passo, ma certamente a non superare, ad esempio, la riduzione filmica, che, un giorno sì ed un giorno sì, transita sui nostri teleschermi domestici.


Quella riduzione – noi che scriviamo l’abbiamo vista mille e mille volte – non ci stanca mai, tutto ci sembra perfetto e nel meccanismo ad orologeria della comicità squisitamente napoletana tutto è in regola e viaggia su binari di un’arte eccelsa, sopraffina, inimitabile, in fondo.


Ovviamente, ci riferiamo al film di Mario Mattoli, della durata di 92 minuti, che nel cast vedeva: Totò, Sophia Loren, Carlo Croccolo, Dolores Palumbo, Enzo Turco, Franca Faldini, Valeria Moriconi, Liana Billi, Gianni Cavalieri, Franco Sportelli, Giuseppe Porelli, Franco Pastorino, Enzo Petito, Nicola Maldacea, Franco Pastorino, Giulia Pastorino, Dino Curcio, Nino Di Napoli.


 


Il successo che quest’edizione da palcoscenico ha riscosso anche negli altri teatri d’Italia è un chiaro riconoscimento della riuscita del lavoro di Paolantoni & C ed è un buon auspicio.


Ovviamente, vediamo ulteriori adattamenti da riproporrei in chiave moderna.
Il capace Paolantoni, che aveva già dato prova della sua spontanea comicità in diverse trasmissioni televisive, films e teatro, va in con un eccellente Paone, che sarebbe uno splendido ed efficacissimo Don Chisciotte, secondo.


Quest’ultimo si era già distinto come caratterista in alcuni film di Bud Spancer ed in film e commedie di Vincenzo Salemme.


I due riescono a tenere dialoghi e battute serrate, che strappano risate su battute nuove ed inattese, anche a chi pensa di conoscere già il lavoro.
Inserita un’ottima e divertente Gemma, ballerina  con movenze comiche e momenti di “trance”, che ben si inseriscono nei dialoghi che corrono tra i personaggi.


Tutti sono all’altezza del compito.
Il lavoro di Eduardo Scarpetta, attraversa la tragedia della miseria e il grottesco del mondo della nobiltà; è la storia di Felice Sciosciammocca, scrivano e di Pasquale, fotografo di strada, che vivono alla giornata; il marchesino Eugenio vorrebbe sposare Gemma, famosa ballerina, ma i suoi genitori non approvano il matrimonio; inoltre, il padre di Gemma acconsente alle nozze solo quando i genitori di Eugenio acconsentiranno.


Ecco che ad Eugenio viene l’idea di chiedere a Felice e Pasquale ed alle rispettive mogli, Pupella e Concetta, di presentarsi a casa del padre di Gemma facendosi credere i suoi aristocratici parenti.


Un lauto pranzo offerto da Eugenio alle due famiglie darà il via ad una serie inarrestabile di equivoci.


Nel saldo finale possiamo segnalare che questa prova della compagnia è ottimale.


 


Maurizio Vitiello
 


INFO:



CAST: Francesco Paolantoni, Nando Paone, Antonella Cioli, Giuseppe De Rosa, Antonio Ferrante, Patrizia Spinosi, Imma Villa, Carlo Di Maio, Mercedes Martini, Francesco Procopio, Lello Radice, Paola Boccanfuso, Fofo Ferriere, Riccardo Radice
REGIA: Armando Pugliese
SCENE: Bruno Garofalo
COSTUMI: Raimonda Gaetani
MUSICHE: Paolo Coletta
DISEGNO LUCI: Gianni Netti
PRODUTTORE ESECUTIVO: Francesca Scarano   
DIRETTORE ARTISTICO: Mimmo Esposito
UFFICIO STAMPA: Carmen Vicinanza 081.0787815 mob. 333.7265294  k.vicinanza@tiscali.it
ORGANIZZAZIONE: Komiko Production s.r.l. tel. e fax  081 4207343 komikoproduction@libero.it
INFO E PRENOTAZIONI:  Teatro Augusteo 081.414243
ORARIO SPETTACOLI: martedì-sabato, ore 21.00; domenica, ore 18.00.

Lascia una risposta