Sorrento: Acquisti sfrenati con carte di credito clonate.

0

Sorrento: Clonazione carte di credito, arrestato un napoletano.


di Vincenzo Maresca.


Sorrento. Si concedeva lussi sfrenati nei negozi più importanti di Sorrento acquistando prodotti di marca e pagando con carte di credito clonate ed appartenenti a legittimi proprietari residenti in tutta Italia. Intercettato dai militari dell’Arma in seguito ad una serie di ricerche già in corso da tempo finisce in manette su disposizione dell’ufficio indagini del gip Dario Gallo della Procura della Repubblica di Torre Annunziata. L’autore delle truffe ai danni dei commercianti sorrentini è Gennaro Torinelli, 32 anni di Napoli, cliente abituale di alcune delle più note attività commerciali di Sorrento che con 3 carte di credito clonate a titolari di Firenze, Roma e Bergamo aveva già effettuato acquisti per oltre 11mila euro comperando abbigliamenti di marca, televisori e computer portatili. L’operazione è stata condotta dai carabinieri della compagnia di Sorrento coordinata dal capitano Federico Scarabello che hanno contestato a Gennaro Torinelli, ora agli arresti domiciliari nella sua abitazione di Napoli, i reati di clonazione di carte di credito, contraffazione di sigilli, falsità materiale e sostituzione di persona. Almeno 7 i negozi visitati dal truffatore che al momento del pagamento hanno comunque incassato gli importi richiesti. Toccherà adesso alle assicurazioni collegate al circuito delle carte di credito verificare la possibilità di rimborsi per gli effettivi possessori delle carte di credito clonate. Gli investigatori stanno ora indagando sulla eventualità che in possesso di Gennaro Torinelli ci fossero altre carte di credito clonate con le quali sono state effettuate altre spese in negozi di lusso tra Capri, Positano ed Amalfi. Tutti i commessi dei negozi truffati hanno dato la massima collaborazione per aiutare i carabinieri nel risvolto positivo delle indagini.

Lascia una risposta