Ravello, vogliamo la funicolare da Minori

0

La funicolare viene citata nel documento del coordinamento costiero di Alleanza Nazionale e non si tratta di una posizione di Gino Schiavo come poteva sembrare nella prima stesura ripresa dal manifesto stesso al quale ci siamo riportati che potete vedere integralmente in questo articolo http://www.positanonews.it/index.php?page=dettaglio&id=9254&pag= e recita”affinché trovi una definitiva risoluzione il problema della viabilità in Costiera Amalfitana, e in particolare affinché abbia finalmente attuazione quell’impianto di risalita via cavo per il collegamento tra Minori e Ravello che era già stato previsto nella parte specifica 5 del PUT 1987! “Tutti possono immaginare gli enormi vantaggi e la crescita turistica, economica, e sociale che Minori ricaverebbe dalla realizzazione del suddetto impianto, rendendola altresì punto nodale del progetto “Vie del Mare” per il collegamento con Ravello e Scala, senza contare, ovviamente, il provvidenziale miglioramento delle condizioni di trasporto e viabilità interna che da lustri affliggono i cittadini minoresi” I riferimenti a Gino Schiavo fatti nel documento di AN sono stati impropri e ringraziamo l’assessore per la precisazione, il virgolettato, anche se non era frammezzato da una dichiarazione, che è di Fulvio Mormile, il quale è di Minori e nel manifesto, pur essendo di carattere generale, fa riferimenti alla propria cittadina, poteva sembrare essere attribuito da un lettore poco attento a Gino Schiavo, ma non era nel virgolettato.