Record del Gasolio, toccata quota 1,25 euro/litro

0

Anche il gasolio, come il cambio tra Euro e Dollaro USA (oggi toccata quota 1,4528) oggi è entrato a far parte del libro dei Guinness. Il Diesel ha superato la soglia di 1,253€ al litro nei distributori italiani. Aumento dovuto al rialzo del 0,7% del caro-greggio. A New York, un barile viene venduto a 94,14 dollari. Il petrolio che è in salita da molto tempo, non vuol proprio fermarsi. Oggi a New York un barile veniva scambiato a 94$. Secondo gli esperti la corsa non si fermerà qui, sicuramente “l’oro nero” raggiungerà quota 100. Davide Tabarelli, esperto energetico di Nosima ha piegato che “Ormai il prezzo del petrolio non è determinato da domanda, scorte e offerta mondiale, ma da aspetti finanziari che dominano le piazze petrolifere cosi’ come tutte le altre borse merci”. Le quotazioni del greggio sono in aumento da metà agosto, da quando la FED ha tagliato i tassi si sconto. Le quotazioni sono salite del 37% e il flusso investimenti verso il petrolio ha avuto un boom. Dopo l’ennesimo aumento c’è stata l’ennesima reazione dell’Opec, i paesi produttori di petrolio interverrano in qualsiasi momento aumentando la produzione di fronte a un eventuale calo delle scorte e a un aumento della domanda. Prima di queste mosse, l’Opec vorra verificare gli effetti della manovra che farà scattare un incremento della produzione di 500 mila barili. Secondo CODACONS, l’aumento del prezzo del petrolio determinerà un maggior esborso pari a 6€ a pieno rispetto ad un anno fa. Il presidente Rienzi ha subito chiesto all’Antitrust di accellerare i tempi sull’inchiesta dei rincari, la procura di Roma invece interverrà come già ha fatto per la pasta. “Il Governo deve fare la sua parte aprendo subito alla vendita presso la grande distribuzione e contrastando in ogni modo la lobby dei benzinai che ostacolano l’incremento della concorrenza nel settore” così conclude il pesidente della CODACONS. Il 2 novembre dello scorso anno il gasolio costava circa 1,133 euro/litro, oggi invece 1,253 euro/litro, con un aumento del 10,6%. Con quest’aumento del Diesel, la convenienza di alcuni anni fa che ha spinto gli italiani ad acquistare autovetture a gasolio si sta azzerando.


Umberto Gallucci

Lascia una risposta