Positano – Convegno Europeo sull´ ambiente ´´ POSIT.IVE Changes ´´

0

Avrà inizio venerdì 26 ottobre 2007 la Conferenza “POSIT.IVE CHANGES” che si terrà presso l’Hotel “Il covo dei Saraceni” a Positano (SA) dedicato a sviluppare tematiche attinenti la questione ambientale e quella delle fonti energetiche rinnovabili.L’evento, promosso dal Comune di Positano, vede il coinvolgimento di delegati provenienti dalle Municipalità di Amaroussion (Grecia), Mendavia (Spagna) ed Albestii de Muscel (Romania). Le quattro Municipalità hanno aderito al progetto “Posit.Ive Changes”, finanziato dalla Commissione Europea nell’ambito del Programma comunitario “Europa per i Cittadini”. Nel programma Europa per i Cittadini L’Italia e gli altri 26 Stati oggi appartenenti all’Unione europea hanno scelto, attraverso un lungo percorso, che per i membri fondatori che hanno da poco compiuto cinquant’anni, di creare un grande soggetto europeo che grazie all’unione delle proprie forze e capacità potesse affrontare i disagi, le problematiche e le difficoltà che la competizione globale pone di fronte ai singoli Stati. Oggi, a cinquant’anni dalla sua fondazione, l’Unione europea si avvia verso una sempre maggiore integrazione tra i popoli che la compongono, avviando un processo che, tenendo conto delle differenze che intercorrono tra le varie comunità che ne fanno parte, ed anzi prospettandole come il valore aggiunto di una collaborazione ancora più fruttifera, porta ad una maggiore consapevolezza della cittadinanza europea e delle conoscenze interculturali. In questo contesto, la necessità di aprirsi all’Europa diviene anche per le amministrazioni locali un servizio improrogabile da fornire ai propri cittadini se si vuole rimanere competitivi all’interno del grande mercato che è diventata l’Europa. La necessità infatti di confrontarsi con la nuova dimensione di un mercato che, grazie alle recenti adesioni ai trattati di dodici nuovi Paesi membri, ha raggiunto la quasi totalità del nostro continente, è alla base dell’esigenza di allargare le proprie conoscenze sulle popolazioni appartenenti a questo contesto (i loro bisogni, le loro attitudini, le loro capacità) e di stringere dei nuovi rapporti di amicizia e di interscambio culturale. A questo proposito le direttive che provengono dalle Istituzioni europee ci indicano come fondamentale la costruzione di un’Europa formata attivamente dai cittadini e dalla loro partecipazione alle attività che conducono al rafforzamento di uno spirito di unione e collaborazione tra le diverse realtà che compongono il contesto europeo. È su questa base che assumono un’importanza focale la realizzazione di gemellaggi tra le diverse amministrazioni europee, realizzate mediante il coinvolgimento del maggior numero possibile di abitanti, sensibilizzandoli all’argomento mediante azioni d’informazione nelle scuole, nelle sedi di organizzazioni sociali, di gruppi culturali, del volontariato e del tempo libero. Per questo il Gemellaggio europeo è divenuto uno strumento di azione dell’Unione europea di ausilio alla creazione dello spirito di cittadinanza europea, avvicinando e facendo conoscere tra loro i diversi popoli che formano l’Unione. L’attività di gemellaggio accomunando municipalità in tutta Europa, collegandole in una fitta rete di relazioni tra cittadini, offre l’opportunità di saperne di più sulla vita quotidiana dei cittadini d’altri paesi europei, di parlare con loro e scambiarsi esperienze, sviluppare progetti comuni su aspetti d’interesse comune come l’integrazione locale, l’ambiente, lo sviluppo economico e le differenze culturali. Il gemellaggio europeo avviene mediante l’Azione 1, denominata “Cittadinanza europea attiva”, del Programma Europa per i cittadini 2007-2013, promosso dalla Commissione Europea. Il Programma persegue i seguenti obiettivi, realizzati su base transnazionale: * incoraggiare i cittadini a partecipare attivamente alla costruzione dell’Europa; * promuovere la collaborazione tra cittadini e organizzazioni di diversi Paes ; * rendere l’idea dell’Europa più tangibile per i suoi cittadini, promuovendo e celebrando i valori e le realizzazioni dell’Europa e preservando la memoria del passato europeo; * favorire l’integrazione equilibrata dei cittadini e delle organizzazioni della società civile di tutti gli Stati membri. I Gemellaggi si identificano in due tipi di attività: 1. Incontri tra cittadini 2. Reti tematiche fra città gemellate 2) Il progetto europeo “POSIT.IVE CHANGES” Il progetto promosso dal Comune di Positano è finanziato dal Programma “Europa per i Cittadini” con le risorse destinate all’Azione 1 del programma “Cittadinanza europea attiva”, Attività 2 “Reti tematiche fra città gemellate” Con lo scopo di promuovere la “Cittadinanza Europea Attiva” il Comune di Positano ha ricevuto l’approvazione da parte della Commissione Europea per il progetto europeo “POSIT.IVE CHANGES” che vede coinvolti le Municipalità di Amaroussion (grande comune a nord della regione di Atene, Grecia) di Mendavia (città situata nella provincia autonoma di Navarra, nel nord della Spagna) e di Albestii de Muscel (città agreste sita nella Contea di Arges, Romania). La Conferenza internazionale “POSIT.IVE CHANGES” avrà inizio il giorno 26 Ottobre 2007 a Positano. Sarà dedicata alle tematiche che vertono sulle questioni ambientale, soffermandosi in maniera particolare sul problema del cambiamento climatico e delle conseguenze da esso derivanti. L’evento sarà l’occasione per condividere con le autorità italiane e straniere presenti un momento di grande rilievo sia per la vita delle comunità locali dei quattro paesi, che si adopereranno nello scambio di esperienze e nello sviluppo di progetti comuni su aspetti d’interesse prioritario come l’energia, l’ambiente e l’impegno concreto per lo sviluppo delle politiche comunitarie in materia, sia a livello sopranazionale, quale atto che contribuisce allo sviluppo della cittadinanza europea, evidenziando il ruolo specifico dei cittadini nella costruzione di un’ identità comune in un percorso condiviso con le Istituzioni Europee. La firma ufficiale dell’Accordo di Gemellaggio (PATTO DI FRATELLANZA) tra il Comune di Positano ed i 3 Comuni stranieri si terrà il 28 ottobre 2007, quale testimonianza del credo che unisce le popolazioni coinvolte: rinnovare insieme il legame verso l’ Europa quale patria comune.


Convegno europeo “POSIT.IVE Changes”

1a parte: Venerdì 26 Ottobre 2007


Sede: Sala Congressi Hotel Covo dei Saraceni


Apertura lavori

10:00 Registrazione partecipanti
10:10 Saluti istituzionali:
-Domenico Marrone -Sindaco del Comune diPositano (Italia)
-Yiannis Poulopoulos – Vice Sindaco delComune di Amaroussion (Grecia)
-Miguel Angel de Carlos -Sindaco delComune di Mendavia (Spagna)
-Naftanaila Ion – Sindaco del Comune diAlbestii de Muscel (Romania
)


Sessione di Lavoro 1 – Cambiamenti Climatici e Risorse Idriche

11:30 Prof. Franco Ortolani -Direttore Dipartimento di Pianificazione e Scienza del Territorio, Università Federico II di Napoli – “Cambiamento climatico ed erosione delle spiagge”
12:00 Prof. Adriano Mazzarella – Direttore Osservatorio Meteorologico, Docente di Climatologia, Università di Napoli Federico II – “Global warming: verità e bugie”
Tema della Conferenza:

“Cambiamenti Climatici e Risorse Idriche: Trends su scala Regionale e Locale in Europa”. L’erosione delle coste

“Cambiamenti Climatici: Scarsità delle Risorse Idriche e comparsa della siccità”

Documentari e visual report mostreranno l’impatto dei cambiamenti climatici sull’ambiente naturale e sulle risorse idriche -Spazio alle domande del pubblico.
13:00-14:30 Pausa pranzo


Sessione di Lavoro 2 -Fonti di Energie rinnovabili. Capire l’energia con gli strumenti della scienza. Casi e progetti.


14.30 Presentazione di casi e progetti:
-Dott. Giorgios Dimopoulos – Dirigente dell’Ufficio Progettazione Europea, Comune di Amaroussion, Grecia -“ Gas Naturale e Sistemi Fotovoltaici a disposizione della Comunità: il caso del Comune di Amaroussion” –
-Dott. Angel Pascual, Dottore in Storia, Direttore di Pascual, Presa y Asociados, Socio del Gruppo Heliosolar, Mendavia, Spagna – “Mendavia come municipio energetico autosufficiente attraverso la promozione dell’energia fotovoltaica. L’utilizzo dei pannelli solari nella regione di Navarra”

-Dott. Gava Ionel -Esperto Comune di Albestii de Muscel, Romania -“Ricerca idrica in Romania e nel Sud-Est dell’Europa”

15:30 Prof. Domenico P. Coiro -Dipartimento Progettazione Aeronautica Università Federico II di Napoli

“Energia pulita con il mini eolico e con le correnti marine e fluviali: aspetti innovativi, economici e tecnologici”

16:00 Dott. Angelo Paladino – Assessore alle Politiche di Sostegno per l’Ambiente della Provincia di Salerno

16:30 Dott. Luigi Nocera -Assessore alle politiche Territoriali e Ambiente, Parchi e Riserve Naturali, Tutela Beni Paesistico-ambientali, Ciclo Integrato delle Acque e Difesa Suolo della Regione Campania -Spazio alle domande del pubblico.

17.30 Chiusura dei lavori della giornata



Convegno europeo “POSIT.IVE Changes”

2a parte: Sabato 27 Ottobre 2007


Sede: Sala Congressi Hotel Covo dei Saraceni

10:00 Registrazione dei partecipanti

Sessione di Lavoro 3 – Opportunità, progetti e fondi per l’energia e l’ambiente a supporto del territorio

Intervengono:
10:30 – On. Isaia Sales -Consigliere Economico del Presidente della Regione Campania
“La Programmazione Europea 2007-2013”
11:15 – Prof. Ferruccio Ferrigni -Dipartimento di Pianificazione e Scienza del Territorio, Università Federico II di Napoli e Responsabile del Piano Ambientale di Protezione della Costiera Amalfitana -Centro Europeo di Cultura di Ravello –
”Le peschiere della Costa d’Amalfi: segno del passato, elemento del paesaggio, risorsa futura?” 12:00 – Domenico Marrone – Sindaco del Comune di Positano
12.15 – Dott.ssa Katerina Kapetanaki -Direttrice del Dipartimento per la Gestione Ambientale, Comune di Amaroussion, Grecia –
“I Progetti Europei per la promozione delle politiche ambientali locali”
12.30 -Dott. Samuel Caro -Membro del Parlamento Autonomo e Portavoce della Commissione per la Salvaguardia del Territorio di Navarra -Spagna –
“Strategia di sviluppo locale sostenibile: il caso di Mendavia”
12.45 -Dott.ssa Bumbeneci Romica esperta Comune di Albestii de Muscel , Romania –
“Ricerca per l’utilizzo delle Biomasse in ambiente rurale in Romania”
13:00-14:30 pausa pranzo
14.30 Ripresa dei lavori

Sessione di Lavoro 4 – “Acqua Preziosa”

Tavola Rotonda sul tema dell’acqua quale risorsa strategica per il futuro:
-Dott. Donato Pica – Presidente Ente di Ambito Sele
-Dott. Achille Mughini -Presidente Ente di gestione Ausino S.p.a. Servizi Idrici Integrati
-Prof. Giorgio Vassena -Presidente UMANA DIMORA
-Dott.ssa Alfonsina De Felice -Presidente ente di ambito Sarnese-Vesuviano
-Arch. Anna Savarese – Presidente Parco Monti Lattari
-Dott. Michele Buonuomo – Presidente Legambiente Campania
-Dott.ssa Raffaella di Leo – Presidente Associazione Italia Nostra

-Dott. Alberto Gentile -WWF Salerno

16:00 Dott. Matteo Fornara -Rappresentanza in Italia della Commissione Europea

“L’Europa e la sfida del cambiamento climatico: ambiente, energia”

Inizio della Cerimonia di Gemellaggio, e “Firma del patto di Fratellanza”

Intervengono:
-Domenico Marrone – Sindaco del Comunedi Positano (Italia)
-Yiannis Poulopoulos – Sindaco del Comunedi Amaroussion (Grecia)
-Miguel Angel De Carlos -Sindaco delComune di Mendavia (Spagna)
-Naftanaila Ion – Sindaco del Comune diAlbestii de Muscel (Romania)

16.30 Premiazione Concorso “Acqua preziosa” alla presenza degli allievi delle scuole secondarie inferiori e superiori del territorio partecipanti al concorso.

17.00 Chiusura dei lavori della giornata



Convegno europeo “POSIT.IVE Changes”

3a parte: Domenica 28 Ottobre 2007

Sede: Sala Congressi Hotel Covo dei Saraceni

9:30 Registrazione dei partecipanti

10:00 apertura lavori della giornata -Intervento FORUM DEI GIOVANI e ASPRAMENTE di Positano – “100% Pubblica – Acqua come bene pubblico”

-Interventi a cura degli operatori locali di Positano

10.30 Interventi:

-Prof. Lucio Franzese – Professore di Teoria Generale del diritto presso l’Università di Trieste

”Il problema ambientale europeo tra sovranità e sussidiarietà delle istituzioni ovvero dalla logica degli Accordi di Kyoto al “Gemellaggio” di Positano ”.

-Dott.ssa Gabriella Bigatti – Europrogettista eConsulenza e Presidente AProCom – Associazione Progettisti Comunitari: Presentazione del nuovo Programma Europeo: Europe for Citizens (che ha dato vita al progetto “Posit.Ive Changes”)

11.20 FIRMA UFFICIALE DEL GEMELLAGGIO:

Intervengono:
-Domenico Marrone – Sindaco del Comune di Positano (Italia)

-Yiannis Poulopoulos – Vice Sindaco del Comune di Amaroussion (Grecia)

-Muguel Angel De Carlos -Sindaco del Comune di Mendavia (Spagna)

-Naftanaila Ion – Sindaco del Comune di Albestii de Muscel (Romania)

12.00 Conferenza stampa (incontro con i giornalisti)

13:00-14:30 pausa pranzo

14.30 Ripresa dei lavori


Sessione di Lavoro 5 – Idee e opportunità per lo sviluppo locale sostenibile


14.40 Prof. Lucio Valerio Spagnolo – Docente di Economia dell’Integrazione Europea, Università di Salerno (Italia)

“I cambiamenti in atto e gli scenari futuri sulla domanda turistica. I nessi col PIL e l’età. I Gusti dei consumatori, la concorrenza e l’opportunità costituita dalla destagionalizzazione”

15.00 Dott. Vito Cinque -Rappresentante Associazione Albergatori di Positano “Sviluppo locale sostenibile e turismo sostenibile responsabile”

15.40 Dott. Nino Gaetano Lionetti / Dott. Bruno Brancato – Impec S.p.a.

“Le risorse idriche: la ricchezza del futuro”

Tema della sessione:

-Turismo: problematiche e opportunità per la promozione del territorio -Strategie di adattamento per favorire l’industria del turismo

16:10 Dibattito


16:30 Conclusioni finali a cura del Sindaco di Positano, Domenico Marrone

Chiusura dei lavori.


Per Informazioni:

Segreteria organizzativa del Comune di Positano:
Tel: +39 089 8122535
Fax: +39 089 811122
Email: registration@positive-changes.eu
Sito Web: www.positive-changes.eu


Coordinamento di Progetto e Segreteria organizzativa :
eConsulenza -Divisione Politiche Comunitarie
Tel: +39 011 5538147
Fax: +39 011 19793431
Cell: +39 393 7231965
Email: europrogettazione@econsulenza.com


La partecipazione alla Conferenza è gratuita e aperta al pubblico previa iscrizione entro il 24 ottobre 2007 (utilizzando apposita scheda e inviandola via fax o email).


Lascia una risposta