Scala – Si conclude oggi la´´XXXII Festa della Castagna´´

0

SCALA – Si conclude oggi la “XXXII Festa della Castagna”. La storica manifestazione, curata dalla Pro-Loco in collaborazione con il Comune di Scala, chiude i battenti con l’avvincente finale del “Palio delle Contrade”, contesa tra i sei rioni della Città del Castagno, articolata in prove di abilità e antichi giochi della tradizione scalese (trocchiello, strummolo, cerchio, corsa nei sacchi…).
Ma la gara più attesa è l’ormai nota corsa degli asini che vedrà i “fantini” locali cavalcare gli asini in una piazza Municipio sicuramente gremita di curiosi spettatori. Al termine le massaie scalesi distribuiranno il prodotto tipico locale trasformato nelle più svariate ricette (caldarroste, castagne del prete, dolci di castagne, castagnaccio, marmellate di castagna, etc.) dall’interno dei chioschi caratteristici allestiti lungo le vie del centro storico.
La  manifestazione ha ormai raggiunto un vasto eco in campo regionale incentivando le presenze turistiche nella Città del castagno in periodo di bassa stagione. I dati forniti dall’E.P.T. negli anni precedenti confermano un aumento considerevole e costante di ospiti italiani e stranieri nelle strutture ricettive di Scala. Sono numerosi infatti quei fedeli visitatori che ogni anno, di questi tempi, raggiungono il  centro più antico della “Divina” per respirare l’atmosfera unica della Festa della Castagna: l’odore di caldarroste e di salsiccia arrostita che si levano nell’aria tra le note della tradizione canora popolare.
La Festa della Castagna propone inoltre nelle sue edizioni una riflessione su temi di scottante attualità, di cultura, storia, arte, artigianato, sport e svago.
Quest’anno la Pro Loco,  in occasione del trentaduesimo anniversario (1975-2007) dalla pubblicazione del volume (andato da molti anni esaurito) di Don Cesario d’Amato, dal titolo  “Scala : un centro amalfitano di civiltà”, propone la riedizione dell’opera nella sua interezza, evidenziando soprattutto il grande lavoro svolto dallo storico prelato nel riconoscere le origini scalesi del Beato Gerardo de Saxo, fondatore del sovrano ordine dei Cavalieri di Malta.
Inoltre  in mattinata, presso l’Aula Consiliare del Municipio di Scala, è previsto  un Convegno sulla mobilità in Costiera Amalfitana, al quale prenderanno parte amministratori locali, esperti e studiosi del settore che dibatteranno sull’importanza di non sottovalutare tale problema e per non vanificare quanto di buono costruito fino ad oggi. In serata poi esibizione del gruppo mediterraneo “I Villa Nova”. Mentre dalle 23,00 spazio ai più giovani con i ritmi dance di DJ Planet.

Emiliano Amato

Lascia una risposta