GIOVANE FRA I GIOVANI

0

ASCOLI PICENO – Dopo il nuovo SUV CX-7 e il Pick-Up BT50, la Mazda rinnova un altro prodotto della sua variegata gamma: l’utilitaria Mazda 2. La nuova piccola della casa giapponese è proposta con 2 benzina (1300 da 75 e 86 cv, 1500 da 103 cv), negli allestimenti Easy, Play, Fun. Rispetto alla serie precedente, che era una evoluzione della vecchia Demio, la nuova 2, ha una linea molto meno spigolosa e molto più accattivante, che di sicuro saprà attirare i giovani (target di riferimento per il segmento in cui la giapponesina si inserisce). Nel complesso è più corta di 3 cm, più bassa di 6 cm e pesa circa 100 kg in meno rispetto alla 2 formato “scatoletta”. Internamente l’auto giapponese, presenta una buona abitabilità, sia anteriore che posteriore, uno spazio degno per il tipo di auto che rappresenta (l’utilitaria, l’auto per i neopatentati). La plancia è sportiva e lineare, con tocchi grintosi, come la consolle centrale bombata e il quadro strumenti sportivo con il contachilometri al centro e a sinistra più piccolo il contagiri. Ed ora il test drive. La Mazda 2 guidata è stata la 1300 86 cv Fun da 14930 €. La nuova serie della piccola giapponese, ha il compito di far apprezzare ancor di più l’entry level car della casa nipponica. Infatti ora la Mazda 2 nuova generazione ha una linea molto più europea, grintosa, e accattivante, della “scatoletta” che l’ha preceduta. Su strada il comportamento è molto sorprendente. Infatti non è la classica vettura da città, che se portata su strada non cittadine, è fiacca e fa fatica a farsi sentire. Anzi, il 1300 da 86 cv, è brillante, spinge molto, ed è sorprendentemente silenzioso ed anche ecologico, sia nelle emissioni, che nei consumi, facendo risparmiare molti euro sui costi di gestione, in un periodo di pericolose fluttuazioni del prezzo del petrolio. Infine i prezzi: si va da 11351 € della 1300 75 cv Easy ai 15251 € della 1500 103 cv Fun (Benzina).


 


 


Bruno Allevi

Lascia una risposta