De Magistris indagato a Salerno

0

Ieri sera tutti lo hanno visto ad Annozero dove è stato ribadito “Il diritto ed il dovere di parlare” per i magistrati, in casi come l’attuale. Lo hanno affermato sia da Luigi De Magistris che Clementina Forleo. “In un momento di forte crisi istituzionale -ha detto Forleo – il magistrato deve esporsi se ha a cuore più della sua carriera il potersi dire, guardandosi allo specchio la sera, non ho peccato nè di azione nè di omissione”. Durante la trasmissione di Michele Santoro sono stati letti verbali di un interrogatorio condotto da De Magistris dove si parlava sia di Mastella che di Prodi. Intanto la Procura di Salerno ha iscritto nel registro degli indagati il pm di Catanzaro Luigi De Magistris, come pubblicato online in anteprima da Positano News. L’ipotesi di reato è abuso di ufficio. De Magistris ieri sera aveva partecipato al programma di Michele Santoro Annozero insieme al Gip Clementina Forleo.
Non è affatto sorpreso il pm di Catanzaro Luigi De Magistris dell’iscrizione nel registro degli indagati da parte della Procura di Salerno. All’Ansa risponde di non ritenere opportuno rilasciare dichiarazioni, aggiungendo soltanto che l’indagine per abuso di ufficio è esito naturale delle denunce presentate a suo carico. “Lo trovo assolutamente fisiologico, naturale – dice De Magistris – con tutte le denunce che mi hanno fatto, sarebbe anormale se non mi avessero iscritto nel registro degli indagati”. Il magistrato non smentisce e non conferma che lunedì sarà a Salerno, in Procura, e nel merito delle accuse che gli sono rivolte ribadisce soltanto: “Non ho mai parlato delle indagini in corso, non è mia abitudine parlarne, e non l’ho mai fatto. Io comunque non penso che sia opportuno rilasciare dichiarazioni in questo momento, quello che dovevo dire l’ho detto, non voglio aggiungere altro, anche perchè non ho altro da dire”