PASSAGGIO A NORD OVEST

0

ALBA ADRIATICA – La Volvo completa la gamma V70, rinnovando anche la derivata XC70. La nuova “Station SUV” della casa svedese è equipaggiata con un 3200 benzina da 238 cv e un diesel 2400 D5 Common Rail da 185 cv, negli allestimenti Kinetic, Momentum, Summum. La linea della prima famigliare in abito da scalata, ricalca molto le linee della station da cui deriva, station appena rinnovata. Ma a differenza della V70, la XC70, presenta fascioni paracolpi, protezioni sottoscocca rinforzate, una nuance bicolore della carrozzeria, un altezza da terra maggiorata, nuovi paraurti, mentre la fanaleria sia anteriore che posteriore è la stessa. Accomodandosi dentro lo spazioso abitacolo, si ritrovano le stesse raffinate soluzioni stilistiche della V70, e in genere della gamma Volvo. Le note più liete di un abitacolo sempre raffinato, sono, come al solito in Volvo, la consolle centrale completa di tutto e intuitiva nell’uso, la plancia sinuosa e un quadro strumenti sempre molto ben leggibile anche in condizioni di luminosità troppo forti (mezzogiorno) o troppo fioche (mezzanotte). Ora è il momento del test drive. La vettura guidata è stata la Volvo XC70 D5 185 cv Momentum da 52175 €. Dopo aver rinnovato la V70, la Volvo mette mano anche alla SUV derivata: la XC70. La nuova XC70 ha molto in comune con la nuova grande station della casa scandinava. A partire dagli eccellenti sistemi di sicurezza che da sempre Volvo fornisce su tutta la sua gamma di prestigiose vetture, continuando con una linea che cattura e un confort che stupisce, concludendo con prestazioni da supersportiva. Prestazioni che derivano dall’uso su questa vettura, dell’arciconoscuito e arciapprezzato D5 (2400 Turbodiesel Common Rail da 185 cv), che abbinato a un cambio automatico (presente sulla versione guidata), fanno fare letteralmente “scintille” alla XC70. Da dire, concludendo, che quest’auto è dotata di trazione integrale, e quindi utilizzabile non solo su strada asfaltata, ma anche su sterrati e fuoristrada, dando sempre lo stesso confort e le stesse piacevoli sensazioni di guida. Infine i prezzi: si va dai 47100 € del 3200 Kinetic ai 52000 € del 3200 Summum (Benzina); si va dai 43250 € del D5 Kinetic ai 48150 € del D5 Summum (Diesel).


 


 


Bruno Allevi