Comuni e Comunità Montane si tagliano i consiglieri

0

Tagli ai costi della politica e ci sarà un giro di vite per i Comuni e le Comunità Montane. Per andare nel concreto e rendere l’idea al nostro lettore cosa succederà con le prossime elezioni a Positano e Amalfi i consiglieri passano da 16 a 12 a Ravello da 12 a 10 a Sorrento e Vico Equense da 20 a 16. Ma facciamo un elenco delle novità della Finanziaria. Riduzione del 50% dello scatto biennale delle indennita’ parlamentari e taglio del 10% del fondo per gli straordinari del personale delle pubbliche amministrazioni e per i rimborsi elettorali ai partiti politici: queste alcune delle misure del disegno di legge sui costi della politica che entrano in finanziaria. Messe tutte insieme le novita’ a regime porteranno risparmi per oltre un miliardo di euro, anche se alcuni di questi provvedimenti non vanno ad impattare sul bilancio dello Stato.  Enti pubblici: La parola chiave e’ razionalizzazione: si prevede la soppressione, il riordino o la trasformazione in enti privati degli enti pubblici statali. Societa’ controllate: Riduzione del numero dei membri dei Cda delle societa’ controllate dalle amministrazioni pubbliche.
P.A.: Stretta su incarichi e consulenze; attribuzione di incarichi di studio nella Pa solo a chi ha comprovata specializzazione universitaria; riduzione del 20% dei compensi dei commissari straordinari di governo. Ma anche apertura alle nuove tecnologie: le pubbliche amministrazioni centrali sono tenute ad utilizzare i servizi Voce tramite protocollo internet (Voip). Le amministrazioni pubbliche,inoltre, nei loro acquisti di beni e servizi (ad esempio, computer, cancelleria), dovranno servirsi maggiormente delle procedure centralizzate d acquisto gestite dalla Consip attraverso alle quali sono previsti notevoli risparmi.
Auto di servizio: La cilindrata media della auto di servizio utilizzate negli uffici della Pa non potra’ superare i 1600 cc .
Patrimonio immobiliare: Taglio di almeno il 10% del valore dei canoni per locazioni passive e costi d’uso di immobili statali.
Tribuali Militari: Dal primo marzo 2008 saranno soppressi i Tribunali militari e le procure militari di Torino La Spezia, Padova, Cagliari, Bari e Palermo. Consigli comunali e circoscrizioni: Vengono sciolti quei consigli comunali che non approvano i bilanci. Eliminazione dell’istituzione obbligatoria dei consigli circoscrizionali nei Comuni con popolazione superiore a 100.000 abitanti, con risparmi pari a 79 milioni di euro all’anno. Riduzione del numero dei consiglieri comunali e provinciali con risparmi pari a 195 milioni di euro. Tagli assessori comunali e provinciali: Il risparmio di spesa conseguente alla adozione della disposizione relativa agli assessori comunali, e’ quantificabile, a regime, in 16,7 milioni di euro. Il risparmio di spesa conseguente alla adozione della disposizione relativa agli assessori provinciali e’ quantificabile, a regime, in 6,5 milioni di euro.
Comunita’ Montane: Le nuove norme consentono la riduzione dei costi delle comunita’ montane per un totale, a regime, di circa 66 milioni di euro. Misure nate dopo l’ondata di indignazione, di cui è protagonista anche Beppe Grillo, ma che sarà difficile da applicare per tutti. Facciamo notare che ormai da lustri si prevede la soppressione dei cosiddetti enti inutili, ma stanno sempre li e foraggiano stuoli di dipendenti a discapito della collettività. Forse qualche dubbio sui consiglieri comunali, a volte essi possono essere di supporto nei comuni con il loro impegno, mentre, guarda caso, la finanziaria nulla dice sugli assessori, che sono quelli che ricevano un più congruo rimborso spese. Un esempio su cosa si poteva fare? Imporre una giunta di massimo un quarto di consiglieri, oggi se ne può fare una fino ad un terzo, saranno sicuramente mento di prima, giocoforza riducendo i consiglieri si riduce anche la giunta, ma sono pur sempre tanti. Le Comunità Montana poi o si eliminano del tutto o si evitano questi doppigiochismi. Le Comunità Montane, indiscriminatamente, cioà come modus facendi della politica, hanno dimostrato a livello nazionale la loro vocazione ad essere solo dei contenitori politici. Il caso più eclatante in Puglia, sicuramente il peggiore, dove di sono comunita montane di paesi solo colllinari e di mare (citate da Stella ne La Casta) che solo ora verranno tolte, ma come loro di casi ve ne sono a centinaia.


Michele Cinque