GARLASCO: STASI SCARCERATO

0

VIGEVANO (PAVIA) – Alberto Stasi ha lasciato il carcere di Vigevano dove era rinchiuso da lunedì sera per l’omicidio di Chiara Poggi. Il Gip non ha convalidato infatti il fermo.

Alberto Stasi ha lasciato il carcere su un’ auto guidata dall’avvocato Giuseppe Colli. Il giovane era seduto sul sedile posteriore accanto alla madre e ad un assistente dello studio legale. Accanto all’avvocato invece il padre di Alberto. La vettura, una Golf blu, è uscita dal cancello del carcere della frazione Piccolini di Vigevano senza fermarsi nonostante l’assalto di fotografi, cameramen e giornalisti. Alberto, pullover e camicia bianca, è apparso frastornato.

ALBERTO: USCITO DA INCUBO NON DA DISPERAZIONE
”Sono uscito da un incubo, non dalla disperazione, sono infatti convinto che finche’ non troveranno il vero assassino i sospetti  continueranno a gravare su di me”. Cosi’ avrebbe detto Alberto Stasi a chi e’ riuscito a parlargli dopo la scarcerazione. Stasi, per il quale il gip non ha convalidato il fermo per l’omicidio di Chiara Poggi, se ne e’ andato dal carcere con i genitori e il legale e ha fatto perdere le sue tracce.  ”E’ chiaro che essere uscito da li’ mi fa sentire meglio – ha poi detto il giovane – ma vorrei tanto che questa storia finisse una volta per tutte, anche se la disperazione per la  morte di Chiara non mi abbandonera’ mai”.


MAMMA CHIARA: MAI VOLUTO INNOCENTE IN CARCERE
“Io desidero solo che venga trovato il colpevole, non ho mai desiderato un innocente in carcere”. E’ questo uno dei primi commenti della mamma di  Chiara Poggi, resi noti dal legale di famiglia Gianluigi Tizzoni, alla notizia della non convalida di fermo di Alberto Stasi. “Noi abbiamo la massima fiducia nella magistratura – ha spiegato il legale – vogliamo che venga arrestato il colpevole non un colpevole qualunque”.


WWW.ANSA.IT


                                        MICHELE DE LUCIA