Massa Lubrense ci si fa strada da soli

0

MASSA LUBRENSE – ULTIMA MODA :
FARSI STRADA DA SOLI!!!

In Penisola Sorrentina, da Vico Equense a Sorrento, è invalsa l’abitudine di costrursi comode strade fai da te.. illegali. Come nenuncia il WWF a Massa Lubrense..
In data 21-09-07 avendo ricevuto segnalazione sulla segreteria SOS Ambiente e facendo seguito alla comunicazione telefonica intercorsa nella stessa mattinata, tra il responsabile del Settore Flora della sezione WWF Penisola Sorrentina e la Stazione dei Carabinieri di Massa Lubrense, è stato possibile constatare di persona sul posto come alcuni cittadini si siano presi tranquillamente la briga di modificare un intero tracciato viario per tutta la sua lunghezza in barba ad ogni legge e/o controllo!!!

Nel comune di Massa Lubrense, in località S.Maria la Neve, salendo da S.Agata, immediatamente dopo la Chiesa, a circa 50 metri sulla destra, una stradina conduce verso il basso in via Cigliari – Monticchio;
in tale stradina si è proceduto all’allargamento di centinaia di metri della carreggiata per l’intera lunghezza dell’arteria mediante sbancamento e taglio verticale della scarpata a monte.
Il terreno e le pietre eliminate con ruspa dal lato destro (scendendo) della stradina sono stati rovinosamente sversati a valle sulla sponda sinistra e sono ora in una situazione di precaria stabilità, come pure è a rischio crollo la sponda “tagliata” della scarpata da dove fuoriescono gli alberi residui!!!
Sul posto sono stati osservati operai con una piccola ruspa di colore verde, un camion usato per il trasporto della ruspa ed una betoniera, all’opera a valle della stradina, intenti a cementificare l’inizio del lungo tratto sbancato;
inoltre nel tratto suddetto si è proceduto al taglio di un grosso tronco di quercia secolare il cui ceppone è ancora visibile.
Il tutto è stato accertato e fotografato dagli attivisti del WWF.
Visti i vincoli paesistici-ambientali ed idrogeologici sussistenti nell’area, i Carabinieri hanno proceduto a redigere verbale ed a sequestrare le opere in atto.

Colpisce la risposta data dagli operai ai Carabinieri, che giunti sul posto chiedevano chi stesse facendo i lavori, e si sentivano rispondere “un po’ tutti quanti… ci siamo messi d’accordo quelli che usano questa strada …e poi noi stiamo facendo un lavoro pubblico“gratuitamente…ci dovrebbero ringraziare!!!”

“Non è la prima volta – dichiarano i responsabili del WWF – che nel Comune di Massa Lubrense siamo testimoni dell’usanza (???) di allargarsi le strade da sé , magari mulattiere o strade vicinali strette e sterrate, che non consentono più di accedere comodamente alle abitazioni, spesso costruite in luoghi ameni e irraggiungibili e il più delle volte abusive…altre volte è proprio l’Amministrazione Comunale che, con il pretesto di crolli e/o pericoli millantati, previa ordinanza ad horas impone di allargare strade comunali altrimenti difficilmente modificabili”
Resta da chiedersi come sia possibile sbancare centinaia di metri di una pubblica strada senza che nessuno se ne accorga???

Sorrento 27-09-07